La Congiunzione Saturno - Plutone in Capricorno!

Miei cari Amici delle Stelle,
Nel ciclo di incontri astrologici a Milano che ho intitolato ‘Grandi manovre in Cielo nel 2020’, mi sono occupata della Congiunzione epocale di Saturno e Plutone!

Trovate qui una sintesi, che raccoglie il mio punto di vista su questo abbraccio stellare tra due veri e propri titani, quali sanno essere entrambi i Pianeti, nei loro effetti, individuali e collettivi.

Saturno e Plutone (più il primo del secondo) fanno parte del mondo astrologico a buon diritto. Rammento ancora le mie prime Effemeridi, che non riportavano le posizioni di Plutone, da poco scoperto e ancora misterioso. Con il trascorrere del tempo Ade/Plutone ha preso il suo posto non modesto nella serie dei corpi celesti, consentendoci di introdurre nei nostri modelli interpretativi nuove suggestioni. L’impressione è che in questa fase in cui Saturno si avvicina gradualmente a Plutone gli eventi possano esprimere effetti epocali, come suggerito da numerosi studiosi anglosassoni di Astrologia. Si sa che alcune scuole di Astrologia non considerano la posizione di un pianeta prima della sua scoperta.

E’ giusto osservare che andando indietro nel tempo occorre prendere in considerazione la teoria secondo la quale prima della scoperta di un pianeta i suoi effetti non erano efficaci allo stesso modo che successivamente. Plutone fu scoperto il 18 febbraio 1930…. Quindi nel 1518 è discutibile che fosse rilevante. Ma trovo giusto insistere, per avere un termine di paragone con l’attuale prossima congiunzione nello stesso segno.

Carta del Cielo della Congiunzione Saturno – Plutone: 5 Gennaio 1518 Ore 12 e 00 a Roma – (Calendario Giuliano)

Nel 1518, come si può vedere dal grafico, era ancora in vigore il calendario giuliano. Quindi il grafico che segue ne tiene conto, considerando che il Sole il 5 gennaio con il calendario attuale si troverebbe a 14° Capricorno, e nel nostro caso si trova a 24°, dimostrando di avere tenuto conto dello sfasamento del calendario. Terrei conto altresì che nel 1492 in ottobre era avvenuta la scoperta dell’America ad opera di Cristoforo Colombo. All’epoca Saturno si trovava in Acquario, Plutone in Scorpione. Possiamo però pensare che dopo 26 anni si andasse delineando la portata di un simile evento per la vita del mondo intero. I due pianeti lenti insieme in Capricorno rappresentano un plus dei viaggi in Sagittario che li hanno preceduti (Capricorno come secondo segno rispetto al Sagittario). Del resto possiamo dire che i viaggi e le emigrazioni si sono moltiplicati da quando Plutone ha fatto il suo ultimo attuale ingresso in Capricorno
Il 1518 fu un anno importante dal punto di vista artistico, grazie a pittori come Raffaello, che si dedica a importanti ritratti come quello della Fornarina, e Tiziano, che dipinge l’Assunta. Ludovico Ariosto fu accolto alla corte di Alfonso d’Este. Curiosa la notizia relativa alla ‘peste del ballo’, che si verificò tra luglio e settembre e coinvolse 400 cittadini di Strasburgo, molti dei quali ballarono per settimane, procurandosi infarti, ictus, fratture varie. Non risultano personaggi celebri nati in quel periodo.

Ritorniamo ai tempi odierni: la fase di Congiunzione tra Saturno e Plutone si delinea a partire dall’inizio dell’anno, quando i due Pianeti si sono avvicinati allo stesso grado in Capricorno (22°) specialmente dal 6 al 12 gennaio 2020. Come si può osservare sulle Effemeridi di entrambi i pianeti:

1° novembre 2019 Saturno a 15° Capricorno; Plutone a 21° Capricorno
1° dicembre 2019 Saturno a 17° Capricorno; Plutone a 21° Capricorno
1° gennaio 2020 Saturno a 21° Capricorno; Plutone a 22° Capricorno
1° febbraio 2020 Saturno a 25° Capricorno; Plutone a 23° Capricorno
1° marzo 2020 Saturno a 28° Capricorno; Plutone a 24° Capricorno
1° aprile 2020 Saturno a 00° Acquario; Plutone a 24° Capricorno

Successivamente Saturno resterà in Acquario fino al 1° luglio per poi tornare in Capricorno e per tutto il resto dell’anno non sarà più sugli stessi gradi di Plutone.
La nostra attenzione si concentra quindi essenzialmente su gennaio 2020, quando tutti noi in una Casa della nostra carta del cielo di nascita subiremo un abbraccio tra i due pianeti: Saturno e Plutone. 

Carta del Cielo della Congiunzione Saturno – Plutone: 12 Gennaio 2020 - Ore 12 e 00 a Roma

Ho scelto il 12 gennaio perché proprio in quel giorno è avvenuto il sorpasso di Saturno (Pianeta più veloce) rispetto a Plutone (pianeta più lento). Saturno si trovava infatti a 22°43’ e Plutone a 22°40’ del Capricorno. Si tratta di un chiaro segnale di cambiamento mondiale, che stiamo già percependo da parecchio tempo. Urano non è ostile, ma dobbiamo riflettere sul fatto che prima che arrivi ad avere una posizione di trigono trascorreranno oltre 5 anni almeno e all’epoca Saturno sarà fuggito da tempo e Plutone sarà in Acquario…).
Vediamo ora alcuni casi interessanti coinvolti nella congiunzione Saturno/Plutone. Essa si rivolge a:
1.Coloro che sono nati intorno al 12 gennaio o hanno pianeti a circa 22° gradi del segno del Capricorno, con effetto di congiunzione.
2.Coloro che sono nati intorno al 14 luglio o hanno pianeti intorno a 22° del Cancro, con effetto di opposizione.
3.Coloro che sono nati intorno al 13 aprile o hanno pianeti intorno a 22° Ariete, con effetto di quadrato Calante di 90°.
4.Coloro che sono nati intorno al 16 ottobre o hanno pianeti intorno a 22° Bilancia, con effetto di Quadrato Crescente di 90°.

Vediamo ora l’effetto nei confronti degli altri Segni.
I nati in Toro (in particolare intorno al 14 maggio) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22° Toro, possono giovarsi di un forte e costruttivo Trigono Calante pari a 120°.
I nati in Gemelli (in particolare intorno al 14 giugno) e coloro che hanno Pianeti intorno a
22° Gemelli, possono contare su un aspetto di Quinconce pari a 150°.
I nati in Leone (in particolare intorno al 16 agosto) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22° Leone, possono utilizzare un aspetto di Quinconce pari a 150°.
I nati in Vergine (in particolare intorno al 16 settembre) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22° Vergine, possono utilizzare un forte e costruttivo Trigono Crescente pari a 120°.
I nati in Scorpione (in particolare intorno al 15 novembre) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22° Scorpione, possono utilizzare un bel Sestile Crescente pari a 60°.
I nati in Sagittario (in particolare intorno al 15 dicembre) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22°Sagittario, si collegano alla Congiunzione Saturno/Plutone attraverso un Semisestile Crescente, pari a 30°.
I nati in Acquario (in particolare intorno al 12 febbraio) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22° Acquario, si collegano alla Congiunzione Saturno/Plutone attraverso un aspetto di Semisestile Calante pari a 30°.
I nati in Pesci (in particolare intorno al 13 marzo) e coloro che hanno Pianeti intorno a 22°Pesci possono usufruire di un armonioso Sestile Calante pari a 60°.

Quali sono gli effetti della Congiunzione Saturno-Plutone nei Segni Zodiacali e nelle Case della Carta del Cielo?

Transito in Prima Casa e in Ariete: Qualcuno subirà il passaggio sull’Ascendente, altri sulla Prima Casa. Di qui un distacco dalla famiglia di origine e dal passato, un giro di boa anche definitivo da esperienze ormai concluse. Per chi ha il Sole arietino intorno a 22° Ariete emerge un conflitto con Saturno e Plutone di transito. In linea generale (trattandosi della Decima Casa seguendo le Case Derivate) potrebbe trattarsi di un giro di boa professionale e/o esistenziale.

Transito in Seconda Casa e in Toro: Chi subisce il passaggio di Saturno e Plutone in Seconda Casa ne trarrà una lezione di saggezza finanziaria, e di consapevolezza circa il valore di ciò che possiede. Chi è nato in Toro o ha Pianeti importanti in quel segno potrà trarre vantaggio dal nuovo ciclo di Saturno e Plutone che va ad iniziare.

Transito in Terza Casa e in Gemelli: Il transito di Saturno e Plutone in Terza Casa frena i redditi finanziari, spinge gli studenti a completare il loro percorso scolastico, può suggerire malattie del padre, e minore interesse per la comunicazione uraniana. I rapporti fraterni possono subire un raffreddamento. In questo caso viene a crearsi un aspetto di Quinconce, se vi sono Sole o pianeti intorno ai 22°. Personalmente lo ritengo positivo.

Transito in Quarta Casa e in Cancro: Il passaggio di Saturno e Plutone in Quarta Casa reca con se’ possibili progetti relativi alla casa di abitazione, da acquisire o costruire, e un cambiamento di orientamento professionale da parte del coniuge. Non favorisce i rapporti finanziari con fratelli e sorelle. Chi ha pianeti significativi intorno a 22° Cancro risentirà del conflitto di opposizione.

Transito in Quinta Casa e in Leone: Troviamo qui un altro aspetto di Quinconce, pari a 150°. In sede di principio non dannoso, ma nemmeno così incoraggiante. Non casualmente si trova a metà strada tra la temibile opposizione e il vantaggioso e promettente trigono.
Il transito di Saturno e Plutone in Leone potrebbe favorire la maturazione di figli, ma anche segnalare una carenza finanziaria paterna, seguendo le Case Derivate. O, ancora, consigliare attenzione circa vicini di casa, inquilini, animali domestici. La Quinta Casa registra anche i redditi immobiliari, che potrebbero consigliare un ridimensionamento.

Transito in Sesta Casa e in Vergine: Il segno della Vergine è in ottimi rapporti di trigono Crescente rispetto alla congiunzione Saturno/Plutone in Capricorno. Potrà utilizzarne gli effetti per migliorare alcune situazioni e prendere iniziative significative verso il futuro. Saturno e Plutone in Sesta Casa secondo la mia esperienza esprimono la tendenza a proseguire da soli nel proprio lavoro, assumendo maggiori responsabilità nel quotidiano e restringendo i criteri di assunzione di collaboratori e sottoposti, oltre che di inquilini. La salute chiede attenzione, i figli diventano più saggi nel denaro.

Transito in Settima Casa e in Bilancia: La Bilancia nei confronti del Capricorno è in aspetto di Quadrato crescente, che va a collocarsi nella Quarta Casa ideale, frenando la carriera. Chi ha transiti di Saturno e Plutone in Settima Casa va comunque verso un’impostazione più seria dei futuri legami, seppure conflittuali nei confronti della vita condotta in precedenza.

Transito in Scorpione e in Ottava Casa: Il segno dello Scorpione è in amicizia con il Capricorno, con il quale intesse un rapporto di Sestile Crescente. Il fatto che il transito avvenga in Ottava Casa attira l’attenzione sui redditi che esulano il lavoro e soprattutto sugli investimenti, da monitorare con attenzione. Negli esempi spesso non è il Sole ad essere coinvolto, ma altri punti dell’oroscopo.

Transito in Sagittario e in Nona Casa: La distanza tra Sagittario e Capricorno è di soli 30°, che crescono se i pianeti si trovano all’inizio del nono segno. Si tratta quindi di un Semisestile Crescente, come tale non particolarmente dannoso. Se il passaggio di Saturno e Plutone avviene in Nona Casa sarà quindi propositivo per iniziative di viaggio, cui il Sagittario è particolarmente interessato.

Transito sul Capricorno e sulla Decima Casa: Il decimo segno è il più interessato a questo passaggio, trattandosi di un transito ‘diretto’, che comporta la creazione di un aspetto di Congiunzione. Esso può coinvolgere anche il Sole, se si trova intorno ai 22°del segno.

Transito sull’Acquario e sull’Undicesima Casa: Il Capricorno precede l’Acquario sulla fascia zodiacale. La congiunzione Saturno/Plutone potrà creare disturbo soprattutto a coloro che hanno pianeti a fine segno, dai 20° ai 24°. Se si tratta dell’Undicesima Casa può trattarsi di amicizie o alleanze che vanno alla fine o restringono la loro portata. La mamma può veder diminuire i suoi cespiti finanziari (Seconda della Decima).

Transito in Pesci e/o sulla Dodicesima Casa: Tra Pesci e Capricorno vi è un rapporto di sestile Calante, specialmente per coloro che hanno pianeti intorno a 22° del dodicesimo segno. Il passaggio di Saturno e Plutone in Dodicesima Casa ci dice di possibili malattie, ricoveri, arresti, ma anche di debiti non pagati da parte degli amici, di polmoni materni in difficoltà, e via discorrendo, seguendo i principi delle Case Derivate. Per qualcuno potrebbe trattarsi della morte di un figlio.

Il discorso, come potete immaginare, miei cari Amici delle Stelle, è molto più ampio, ma ho voluto offrirvi uno stimolo verso la ricerca e la sperimentazione degli effetti di questa Congiunzione sulla vostra Carta del Cielo e quella delle persone che amate.

Se desiderate approfondire l’argomento, potete acquistare il Seminario, che è disponibile nella documentazione cartacea (dispensa rilegata di 48 pagine), accompagnata dall’audio-registrazione con i miei commenti.

Contenuti trattati nel Seminario, presenti nella documentazione cartacea:
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 1982
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 1947
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 1914
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 1883
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 1518
Congiunzione Saturno – Plutone in Bilancia nel 2020
Effetti della Congiunzione Saturno – Plutone relativi al collettivo
Effetti della Congiunzione Saturno – Plutone nei Segni Zodiacali e nelle Case della Carta del Cielo
Esempi applicativi attraverso l’analisi della Carta del Cielo di personaggi celebri.

Per acquistare la documentazione del Seminario (documentazione e audio-registrazione) potete scrivermi ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
L’importo è di 20 euro comprensivi delle spese di spedizione per piego di libro raccomandato tracciabile.