I Transiti di Nettuno!

Possiamo tranquillamente affermare che la scoperta di Nettuno è stata ‘nettuniana’, nel senso che parecchi studiosi si erano accorti che i movimenti di Urano, scoperto nel 1781 da William Herschel, avevano caratteristiche irregolari, compatibili con un nuovo pianeta non ancora scoperto. Con i suoi studi teorici il francese Urbain Le Verrier suppose che tale ipotesi fosse realistica e individuò dove doveva trovarsi il pianeta. Nessun astronomo francese mostrò interesse. Allora scrisse all’Osservatorio astronomico di Berlino comunicando la sua scoperta e la notte stessa (appena ricevuta la lettera) Johann Gottfried Galle fu il primo a osservare Nettuno vicinissimo alla posizione annunciata da Le Verrier il 24 settembre 1846. Si scoprì poi che numerosi illustri studiosi avevano già osservato Nettuno in cielo (Galileo addirittura due volte) ma senza riconoscerlo come un pianeta. La carta del cielo della scoperta di Nettuno lo vede congiunto a Saturno, come se avesse accettato di essere scoperto dopo le pressioni del dio del destino. Da notare Urano – in base al quale si era dedotta l’esistenza del pianeta – al Medium Coeli. L’accumulo di pianeti sotto l’orizzonte è dovuto all’orario dell’osservazione del cielo, intorno a mezzanotte.

Carta del Cielo della Scoperta di Nettuno: 24 Settembre 1846 - Ore 00 e 15 a Berlino

Le Verrier era un Pesci Ascendente Gemelli, con il Sole congiunto a Plutone. Divenne docente di Astronomia alla Sorbona e direttore dell’Osservatorio di Parigi. Galle era un Gemelli Ascendente Bilancia. Nel momento della scoperta Nettuno si trovava in Acquario.

Carta del Cielo di Urban Le Verrier: 11 Marzo 1811 - Ore 10 e 00 a St Lo

Le Verrier non conosce il giorno in cui la sua lettera raggiunge l’Osservatorio di Berlino, non ci sono ancora telefoni, ne’ sappiamo se il telegrafo, inventato nel 1837 fosse già così diffuso. Non stupisce che Nettuno e Saturno in quella notte magica fossero esattamente posizionati sul suo Mercurio di nascita, Giove all’Ascendente e il Sole vicinissimo alla Luna di nascita, mentre la Luna di transito era armoniosa con la Decima Casa. Un episodio nettuniano nella scoperta non poteva che confermare la natura del pianeta appena scoperto.

Transiti sul 24 Settembre 1846 alle ore 00 e 15 sulla Carta del Cielo di Urban Le Verrier

1848/1861 Nettuno in Pesci: Spiritismo e suono dell’ukulele (tornato recentemente in auge con il ritorno di Nettuno in Pesci. E’ l’epoca della guerra di Crimea, se ne è parlato anche negli ultimi anni….

1862/1875 Nettuno in Ariete: Guerra civile americana Nord/Sud con le problematiche della schiavitù.

1874/1888 Nettuno in Toro: Il sogno del progresso che porta ricchezza….

1888/1902 Nettuno in Gemelli: la fase delle invenzioni

1901/1915 Nettuno in Cancro: si mira al welfare state, si chiude un’epoca con la morte della Regina Vittoria.

1914/1929 Nettuno in Leone: Prima Guerra Mondiale e dopo gli anni ’20 l’illusione della grande ricchezza basata sul nulla

1928/1943 Nettuno in Vergine: Caduta di Wall Street, escalation di nazismo e fascismo.

1942/1957 Nettuno in Bilancia: Seconda guerra mondiale e ricostruzione successiva. Cortina di ferro.

1956/1970 Nettuno in Scorpione: Dall’austerità al permissivismo e alla libertà sessuale e nei confronti di droghe ed evasioni mentali.

1974/1984 Nettuno in Sagittario: E’ l’epoca dei figli dei fiori e delle filosofie più strane e stravaganti, vedi il film Aquarius.

1984/1998 Nettuno in Capricorno: crollo del muro di Berlino, malesseri sociali e individuali, forme di anarchia.

1998/2011 Nettuno in Acquario: con mutua ricezione nei confronti di Urano. Nettuno nel domicilio di Urano e Urano nel domicilio di Nettuno. Con scomodità di entrambi.

2012/2025 Nettuno in Pesci: ora si trova nel suo domicilio, alcol e droghe sono molto diffusi, così come psicofarmaci e tendenze a vivere una vita nettuniana, anche esaltata da politica o religione.

Simboli di Nettuno
Come energia: Acqua, Gas, Mare, Centrali idroelettriche in società con Urano
Per bocca: fumo, droga, farmaci, anestesie, psicofarmaci, caffè, te’, cioccolato
Come luogo: mare, isola, grotta, fontana, tifone, allagamento, tsunami o maremoto in associazione con Plutone
Come tempo meteorologico: pioggia, nebbia, grandine, incertezza
Come sostanza: elemento curativo di origine naturale o chimica, veleno (adulterazione e sofisticazione hanno origine nettuniana)
Come professione: idraulico, skipper, anestesista, chimico, addetto ad aziende di acqua e gas, navigatore, detective, bagnino,
Come Arte: musica, creatività, ogni tipo di fantasia. I musicisti hanno spesso Nettuno leso.
Nell’eros: prima si eccita poi è troppo fuori di testa e non ricorda
Nello sport: in acqua, naturalmente, ma anche nella neve
Nel cibo: acqua pura, afrodisiaci, bevande alcoliche, adulterazioni e sofisticazioni
Mezzi di trasporto: barche, mezzi anfibi, navi, yacht. Alcuni mezzi di trasporto che funzionano a gas (e in questo caso gli approvvigionamenti sono sempre misteriosi!)
Moda: viene considerato il pianeta-guida della mutevolezza delle mode
Politica: posizioni socialmente evolute, di sinistra, ma anche esaltazione
Religione: originale, misticheggiante. Le apparizioni mariane hanno sempre Nettuno dominante (oppio dei popoli?), il fondamentalismo (fanatismo islamico) si è manifestato con Nettuno e Plutone tra Sagittario e Capricorno
Letteratura: sacra, misticheggiante, gialla, fantasy, legata al mare
Tempo: variabile secondaria di pioggia, temporale, nebbia, possibili cause di smarrimenti specie in mare
Posizione nell’oroscopo: sembra più efficace sotto l’Orizzonte, abbinandosi ai valori della notte, in Dodicesima Casa, angolare.
Comunicazione: medianica, subliminale, da persuasore occulto
Abiti: fuori del tempo, mutevoli, sempre creativi

Richard Tarnas (studioso nato in Pesci!) nel suo straordinario e già da me citato più volte ‘Cosmos and Psyche’ afferma che Nettuno è relativo a valori di trascendenza e spiritualità, agli ideali e ai simboli, a una visione immaginifica della vita (quindi staccata dalla realtà). Ha contatti con tutto ciò che trascende i limiti consueti stabiliti dagli altri pianeti, sia di tempo che di sostanza, al confine tra spirito e materia. Mito e religione, arte ed ispirazione, ideali ed aspirazioni, immagini e riflessioni, simboli e metafore, sogni e visioni, misticismo, devozione religiosa, compassione universale: ecco altrettanti significati nettuniani. Si associa con l’impulso di abbandonare l’egoistica esistenza individuale allo scopo di sciogliere i limiti e le barriere a favore di mondi privi di condizionamenti, indifferenziati, che provengono da unità separate e vanno verso una guarigione collettiva.

La dissoluzione collettiva del concetto egoistico di separazione, gli stati di fusione psicologica e i segnali di vita prenatale all’interno dell’utero, l’estasi che scioglie ogni barriera, l’unione mistica, il narcisismo primitivo, le tendenze in bilico tra illusioni e delusioni, inganno e autoinganno, la fuga a scopo di salvezza, l’intossicazione, la psicosi, le distorsioni cognitive mescolate a proiezioni e fantasia, un guazzabuglio generale formato da dei, archetipi, credenze, sogni, ideali o ideologie, con coinvolgimento sia in senso negativo, sia in senso positivo. Basta leggere un quotidiano per ravvisare tutto e il contrario di tutto!
Nettuno governerebbe quindi tutti gli stati di coscienza alterati, così come lo scorrere della coscienza e la profondità oceanica dell’inconscio. La metafora nettuniana più consueta ci riporta all’infinito mare dell’immaginazione, all’oceano della coscienza divina, all’archetipo della dolce primavera della vita, quando tutti i desideri si affollano, fino alle idee trascendenti relative al dominio degli dei, nella loro concezione più ampia e compassionevole, giungendo fino ad Orfeo, alle Muse, a Sofia. La bellezza spirituale pervade ogni cosa!
L’oroscopo di Richard Tarnas è emblematico circa il ruolo di Nettuno: signore del Sole pescino e conflittuale alla Luna, oltre che trigono ai valori Acquario.

Osserva ancora Tarnas che i significati nettuniani sono così vasti che Nettuno non pare in grado di contenerli tutti insieme. Si parte dall’associazione ad acqua, mare, oceano, ruscelli e fiumi, nebbie, liquidi e dissoluzione, liquido amniotico e prenatale, ciò che è permeabile e si diffonde ovunque. Si può giungere così al TAO il cui fluire sfugge ad ogni definizione, al mondo primitivo indistinto, al mondo amniotico e primitivo della fusione primaria, fino a giungere a concetti come quello di Freud relativo alla sensazione ‘oceanica’ che si rivolge all’eternità, priva di veri limiti. Da una ‘parte emergono figure trascendenti che spaziano tra filosofia ed evoluzione. Dall’altra si fa riferimento al Nettuno romano e al Poseidon greco: tempestoso, violento, vendicativo e aggressivo, in conflitto con le qualità sopra riconosciute’.
Ma dobbiamo come sempre riconoscere che il nome attribuito dagli scopritori a Nettuno era perfettamente intonato alla sua simbologia.
Dopo la scoperta di Nettuno emersero eventi in linea con i simboli da lui rappresentati:


1.Espansione dello spiritualismo a partire dal 1840 e sorgere nel medesimo tempo delle utopie sociali
2.Nascita di movimenti innovativi sia politici sia religiosi
3.Piena affermazione del pensiero romantico e delle filosofie legate agli ideali
4.Coltivazione della mistica orientale in contemporanea alla tradizione esoterica occidentale
5.Successo della Teosofia
6.Si risveglia l’uso delle droghe nei circoli dei bohémien
7.Si fondano le prime industrie chimiche e farmaceutiche
8.Si inventano gli anestetici
9.Nascono i dagherrotipi e la fotografia
10.Primi esperimenti para cinematografici
11.Impressionismo in pittura
12.Cresce l’interesse per sogni, inconscio, miti, ipnosi e stati di non ordinaria coscienza
13.Nascono le società operaie di mutuo soccorso e le prime tutele assicurative 14.L’ITALGAS nacque nel 1856…

Dickens, Stowe (La capanna dello zio Tom), Tolstoj e Dostoevskij testimoniano una nuova coscienza umanitaria, mentre gradualmente vengono limitati il lavoro infantile ed altre deformazioni della recente rivoluzione industriale. Le donne vanno verso una maggiore indipendenza, sorgono le prime società per la protezione degli animali, nasce la Croce Rossa, grazie a Florence Nightingale (nata nel 1820…), la prima convenzione di Ginevra……

Ho tenuto il Seminario su Nettuno il 28 Ottobre 2018, nell'ambito del Ciclo di seminari dal titolo 'Grandi Eventi in Cielo.'

Nel Seminario mi sono occupata del concetto storico di Nettuno, dei suoi Aspetti con gli altri Pianeti; l'opinione di Astrologi illustri su Nettuno; Transiti di Nettuno sui Pianeti del Tema Natale e sulle 12 Case Astrologiche. 

La documentazione si compone di 48 pagine, unitamente alla registrazione audio del mio intervento. Per poter avere questo mio Seminario nettuniano, a 15 euro comprensive delle spese di spedizione per piego di libro raccomandato, potete scrivermi ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Un saluto nettuniano! Grazia Mirti