Gli Encadrement, sabato 25 Aprile 2020!

Miei cari Amici delle Stelle,
Oggi desidero parlarvi di un autore davvero pregevole in Astrologia, cui dedicheremo il nostro incontro di sabato 25 Aprile 2020: Alexandre Volguine.
Devo confidarvi che non vedo l’ora di trattare questo argomento, che è ha una applicazione interpretativa immediata e davvero sorprendente!

In attesa di incontrarci sabato e dedicarci agli Encadrements di Mercurio e Venere, ho pensato di presentarvi il signor Volguine: ho dedicato alcune ricerche approfondite alla trattazione, traduzione, commento della sua teoria, ampliandola con ulteriori ricerche, che mi hanno dato risultati soddisfacenti, in campo interpretativo. Vedete qui la Carta del Cielo di Alexandre Volguine, redatta da me a mano, molti anni fa. Amo conservare i ricordi stellari del passato, e rivedere le Carte del Cielo redatte a mano mi riporta al passato, con gioia e gratitudine verso questo cammino astrologico che ancora oggi non cessa di stupirmi, per tutto quanto si può imparare da questa disciplina millenaria! 

Alexandre Volguine vide la luce in Russia, e la sua data è stata corretta opportunamente in quanto solo dopo la Rivoluzione (1919) entrò in vigore in quel paese la riforma gregoriana del calendario. Per precisione devo riportare la collocazione dell’Ascendente a 22° Acquario proposta da alcuni studiosi francesi degli anni ’30, ma ho l’impressione che essi non fossero decisamente al corrente del regime orario corretto da adottare. Una simile impostazione avrebbe inserito Urano esattamente al Medio Cielo, che poteva simboleggiare cinema, meccanica, Astrologia, i tre settori professionali cui il nostro autore si dedicò in successione nel corso della sua lunga vita.
Numerose pubblicazioni lo caratterizzarono, e tra i fatti eccezionali va riferita una serie di articoli di Astrologia che egli riuscì a fare pubblicare in Unione Sovietica verso la fine degli anni ’20. Caposcuola di un orientamento esoterico dell’Astrologia, Alexandre Volguine si rifece a Firmico e alle fonti classiche della nostra disciplina, concludendo la sua lunga vita a Nizza, sempre al lavoro per dirigere i prestigiosi ‘Cahiers Astrologiques’.
La fama di Volguine crebbe durante la Seconda Guerra Mondiale, quando, deportato a Mauthausen, annunciò ai compagni di prigionia che la liberazione sarebbe avvenuta esattamente il 1° maggio dell’anno successivo. Ciò che si realizzò puntualmente secondo la testimonianza di Jacques Bergier, presente con lui nel campo. Egli si era basato sulle Effemeridi che aveva portato con sé. Naturalmente occorre tener conto di un certo alone romanzesco che circonda l’opera di chi non è più, ma la lettura dell’inchiesta su Plutone, per esempio, con l’indagine tra gli studiosi europei del tempo relativa al definire Domicilio, Esilio, Esaltazione e Caduta per il nuovo pianeta da poco scoperto, è un pezzo di raro interesse e così si può dire delle ricerche sui Nodi, sui sogni, del Diario di un Astrologo.

La Teoria degli Encadrement è molto semplice nella sua struttura e particolarmente utile per chi non possieda elementi probanti per la redazione esatta di un Tema. Essa parte dal presupposto che un Pianeta, per il solo fatto di trovarsi nella sequenza zodiacale tra gli altri due (uno che lo precede e l’altro che lo segue in senso antiorario, indipendentemente dalla distanza tra i Pianeti), funge da ponte o mediatore tra le loro differenti significazioni. Così come tre Pianeti in una Casa indicano secondo Volguine le fasi successive di quanto la Casa esprime, così l’ordine nel quale sono collocati i pianeti sullo Zodiaco ha in ciascun caso particolare una propria logica e significazioni ben diverse.

Volguine si dedicò per 25 anni della sua vita a definire tutti i significati degli Encadrement del Sole, della Luna, e più tardi dell’Ascendente e del Medium Coeli. Non si pensi che il lavoro sia facile, per chi desidera avviarsi verso un preciso approfondimento della ottime ipotesi di lavoro prospettate dal nostro autore. In primo luogo si deve osservare che nei decenni precedenti e seguenti la seconda guerra mondiale non era così facile poter reperire dati esatti, e inoltre molto spesso si lavorava su date di nascita rettificate secondo gli accadimenti della vita, un metodo a mio avviso non di rado disinvolto e un po’ azzardato, Si consideri altresì che un Tema Natale appare caratterizzato da una serie differente di Encadrement, Sole, Luna, Ascendente, Medium Coeli…
Applicando tutte le proposte del nostro autore si giunge facilmente a opinioni tra loro contrastanti, ciò che propone un problema di armonia tra le differenti ipotesi di lavoro e di interpretazione. Appare invece assai stimolante l’idea di applicare la teoria degli Encadrement all’Astrologia Mondiale e a tutte le sue applicazioni teoriche e pratiche. Un cammino che pare particolarmente utile specialmente oggi, quando il computer consente la possibilità di andare a fondo nelle indagini proposte

L’appetito vien mangiando… entusiasta del Metodo, ho continuato nel corso degli anni a testare questa tecnica che ritengo fondamentale per chi si dedichi all’interpretazione, attraverso uno studio mirato su Mercurio e Venere.

In vista del nostro incontro di sabato, ho raccolto tutta la casistica delle combinazioni che vedono al centro dell’analisi Venere e Mercurio in un volume che vi invieremo (non appena le Poste ce lo consentiranno!) a tutti i partecipanti.
Trovo che uno degli approcci migliori, quando si insegna, sia di trasmettere a chi studia gli strumenti per poter procedere, fin da subito, con le verifiche sul campo e regole pratiche di applicazione.
Trovo che non ci sia nulla di meglio, alla fine di un incontro stellare, che testare ciò che si è appena imparato sulle Carte del Cielo delle persone care, individuandone subito affinità e differenze interpretative!

Il seminario on line comprende un volume, che ho strutturato come un piccolo dizionario degli Encadrement: facilmente consultabile, raccoglie gli Encadrement, i casi celebri, e potrete cosi proseguire nella massima libertà la ricerca astrologica. Ciascuno può elaborarla nel modo che ritiene opportuno, ampliandone le caratteristiche e filtrandole con le proprie conoscenze.
Durante il nostro incontro analizzeremo insieme tutte le combinazioni possibili degli Encadrements: immaginate Venere, o Mercurio, come pietre preziose, incastonate tra altri due Pianeti, uno che precede e l’altro che segue, che regalano sfumature interpretative differenti, a seconda dell’influenza dei due Pianeti che lo accompagnano.
Se, per esempio, una persona possiede nella sua Carta del cielo un Encadrement Luna – Venere – Marte, il modo di amare sarà inizialmente poetico (Luna), tenderà ad idealizzare il partner, per poi passare, con il trascorrere del tempo, ad una modalità marziana più decisa e passionale, nella quale i significati del Pianeta risultano preponderanti.
Se l’Encadrement è Sole – Venere – Luna, ecco che i sentimenti del soggetto analizzato con il trascorrere del tempo passeranno da una visione reale, concreta, ad una creativa, nella quale l’immaginario ha la sua importanza.

Dal punto di vista interpretativo, ho potuto constatare l’efficacia di questa tecnica nei Transiti: gli Encadrement sono infatti molto utili perché ci forniscono informazioni preziose degli eventi celesti, siano essi sentimentali o mercuriani. E’ evidente che quando in Cielo si rinnova il nostro Encadrement natale, l’evento può avere rilevanza nella nostra vita, con eventi che possono confermare le predisposizioni di nascita. Allo stesso modo potremo trarne giovamento per eventi nel collettivo. Se, per esempio, abbiamo una Congiunzione Saturno – Mercurio, sarà un momento più complesso per chi è molto giovane. Se essa è seguita da Giove potremo ottimisticamente sperare in una risoluzione soddisfacente di una situazione che ci crea preoccupazione.

Vi aspetto, sabato 25 aprile, dalle 14 e 45 alle 18, per trattare insieme questo argomento speciale: il costo del Seminario on line è di 30 euro, comprensivi dell’incontro e del volume che raccoglie le combinazioni stellari!

Il mio saluto stellare, con le parole di Volguine:
Il mio lavoro, in definitiva, si presenta come un libro che contiene ancora molte pagine bianche. A voi, cari amici, l’incarico di completarle, essendo la vita umana troppo breve per portare a compimento un’opera definitiva in questo campo.
D’altra parte in Astrologia, come in qualunque altra disciplina, non vi è nulla di definitivo, gli orizzonti si allargano continuamente e mutano in misura dei progressi compiuti.
Ciò che resta da fare è più importante di quanto è già stato fatto. Solo gli ingenui e gli sprovveduti possono pensare che tutto sia già concluso…. Lascio il compito di riempire le lacune esistenti a chi, lettore di queste pagine, prenderà la saggia abitudine di iniziare l’interpretazione di un Tema attraverso gli Encadrement, procedendo così dal suo senso generale a quello particolare….
Al piacere di incontrarci sabato!

Gli Encadrement di Mercurio e Venere
Sabato 25 Aprile 2020
Dalle 14 e 45 alle 18
Quota di partecipazione: 30 euro (comprensive del volume da consultare a piacimento!)

Per informazioni e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.