• IMG 0075
  • IMG 2385
  • Grazia2
  • Grazia9
  • img286
  • img635---Copia
  • 13119029 585680614936799 1656583689704463153 n
  • agende
  • img327---Copia
  • libreria2
  • Fasi Luna 034
  • libreria3
  • IMG 1449
  • IMG 2387
  • 13124921 588656907972503 9179173139051838967 n
  • 71571 10200126679919496 860902229 n
  • img668
  • 91405
  • IMG 1845
  • img671
  • Grazia6
  • unnamed
  • IMG 0630
  • 4
  • istock 000015579600medium
  • img358---Copia---Copia
  • Stone44
  • img287
  • IMG 0016
  • Grazia1
  • Grazia11
  • Grazia10
  • fig13
  • IMG 0218
  • IMG 1297
  • Grazia5
  • Mamma1800
  • IMG 1649
  • Grazia4
  • Grazia7
  • 12107189 583052231866304 1192003733361985030 n
  • Grazia3
  • libreria
  • IMG 0125
  • Grazia8
  • 7
  • galassia
  • IMG 0148

Da dove comincia una vita? Dalla data di nascita, da quella dei genitori o ancora prima? Il 14 luglio del 1916 a Palermo in via Libertà 101, alle sei del mattino, ultima dopo tre fratelli e una sorella, nasce una bambina che viene chiamata Natalia come la protagonista di Guerra e pace.

E’ il fratello Gino, il primogenito, a suggerirlo e subito ha l’approvazione della secondogenita Paola e dei genitori. La madre, Lidia Tanzi è milanese, ha trentotto anni. Il padre, Giuseppe Levi, ebreo triestino, scienziato illustre, di anni sta per compierne quarantaquattro. Si sono conosciuti e sposati a Firenze quindici anni prima, e, a Firenze, hanno avuto i primi 4 figli. Nasce, Natalia, nel segno zodiacale del Cancro. Sole in congiunzione all’ascendente, che si trova anch’esso nel Cancro insieme a una folla di altri pianeti: Mercurio, Venere, Saturno e Plutone.

La Luna è in Capricorno, Giove nel Toro, Marte in Vergine. Confronto tutto quello che so e quello che ho intuito sulla scrittrice con le cinquanta pagine di un suo oroscopo di nascita redatto per me da un’amica astrologa. Natalia amava farsi leggere le carte e non disdegnava gli oroscopi. Cesare Garboli, il saggista toscano suo amico per la vita, li redigeva personalmente quando conosceva un persona che gli interessava. Parlò una volta della passione per l’astrologia in una trasmissione radiofonica: era per lui un criterio interpretativo. Confesso di avere sperato di trovare un oroscopo di Natalia tra le sue carte, ma non ve n’è traccia. E’ stato malato a lungo prima di morire e ha avuto il tempo di distruggere parte del contenuto dei suoi cassetti, mi hanno spiegato gli eredi. Degli eredi non sempre ci si può fidare….
Da ‘La Corsara’ di Sandra Petrignani, finalista al premio Strega 2018, pag. 19

Carta del Cielo di Natalia Ginzburg
Nata a Palermo, 14 Luglio 1916 Ore 06 e 00