Come comportarsi di fronte alle domande più frequenti proposte in Consultazione.

Naxoscopertina.jpgPremessa: ciò che diremo non è direttamente attinente solo a coloro che hanno in progetto di dedicarsi in futuro alla professione astrologica, ma anche e soprattutto a chi si diletta di Astrologia e viene per questa ragione spesso coinvolto da persone amiche o da semplici conoscenti a caccia di curiosità astrologiche. Si tratta di una fase difficile dell’approccio con l’analisi, spesso forzata da persone in parte curiose e in parte mirate a sfruttare la conoscenza altrui. Resistere alle pressanti richieste non è psicologicamente semplice. Per questa ragione sconsiglio sempre ai principianti di dare eccessiva risonanza alla loro iniziativa, gli effetti collaterali potrebbero essere pericolosi, offrendoli alle istanze di persone assillanti che si dichiarano portatrici di problematiche indilazionabili.

In una prima fase, quando ci si sente ancora incerti vale una dichiarazione di ignoranza:
‘Sono un principiante, non mi sento in grado di affrontare una lettura mirata della carta del cielo, potrei dire cose che non collimano con la realtà’.
D’altra parte è giusto osservare (e io spesso lo affermo a lezione) che più oroscopi si fanno, meglio si sviluppa la capacità di analisi. In quel caso ci si può basare su parenti e veri amici, oltre che sulla vastissima riserva di personaggi celebri di cui abbiamo i dati, cui non è necessario comunicare nessun commento. Anche i personaggi storici e gli attori o scrittori che ci piacciono di più possono costituire cavie perfette per le nostre indagini. Un esercizio che consiglio sempre ai neofiti è eseguire un elenco dei dati di nascita della famiglia, dai nonni ai nipoti. Procedimento che consente di verificare come le date siano ripetitive nello stesso gruppo di individui, anche attraverso salti di generazione. In certi casi non si ripete il segno zodiacale, ma si ripetono le posizioni lunari o configurazioni significative, quali aspetti importanti. Sempre ricordando che a partire dal 1861 per legge le ore di nascita di tutti i cittadini italiani sono presenti negli uffici di stato civile e sono a disposizione di tutti coloro che desiderano questo tipo di informazione. Alcuni comuni danno un’interpretazione restrittiva, ma in ambito famigliare l’ostacolo è facilmente rimosso. A parte che la buona memoria di una mamma può essere più affidabile del documento legale.
Può accadere che nonostante la decisione di non eseguire l’analisi astrologica l’insistenza delle persone abbia il sopravvento. In quel caso è meglio limitarsi a dare le notizie basilari: Sole, Ascendente, Luna, Venere, Mercurio, esprimendo con semplicità le caratteristiche che emergono con maggiore chiarezza ed evitando di esprimersi su disgrazie, desolazioni, inquietudini e previsioni.
Il confronto astrologico tra Astrologo e Consultante può esprimersi quando i dati vengono comunicati in precedenza, e può essere decisamente utile. Con il trascorrere del tempo si diventa più sicuri di se’, anche nel respingere le richieste di coloro che dapprima entusiasti, si ritirerebbero nel momento in cui gli si chieda una remunerazione per il servizio reso. La giustificazione può essere molto semplice:
‘Frequentare corsi di Astrologia e acquistare i testi necessari comporta un sacrificio finanziario, Ritengo che un’analisi della carta del cielo debba essere considerata come una prestazione a pagamento proprio per favore l’investimento in materia. 25/30/40 euro sono cifre contenute che chiunque è in grado di affrontare. Una tariffa costituirà una barriera per scrocconi e opportunisti9, i quali sarebbero i primi, in caso di errori interpretativi, a dire male di voi e della vostra nuova attività anche amatoriale. Immagino che per qualcuno superare questo scoglio possa non essere facile…ma difendersi dalle intrusioni nel nostro privato è una tecnica da apprendere, utile non solo in campo astrologico.
Differente è la situazione di coloro che per molteplici ragioni (disoccupazione, problemi personali e finanziari, casi della vita) intraprendono questo cammino allo scopo di farne una professione alternativa. In questo caso è importante notare che la maggior parte delle persone non è sensibile alle problematiche del bisogno. Al contrario se sanno che la persona vive in ristrettezze salvo alcuni samaritani tutti gli altri rifuggono dal contattarla e spariscono dalla circolazione. Quindi il proprio ‘bisogno’ personale è da considerare come una motivazione dannosa rispetto al reperimento di un’eventuale clientela. Molto meglio evitare questo tipo di motivazioni, portando avanti una dignitosa resistenza agli eventi difficili della vita. Di qui un altro principio importante. Nel momento in cui si diventa consulenti o consultati si cessa di esistere come persona, per proiettare sull’altro il nostro interesse durante il colloquio.
Anche se si tratta di amici di lunga data occorre mettere al centro dell’attenzione la persona che abbiamo di fronte. A proposito di dove si siede colui o colei che vi accingete ad esaminare gli studiosi del comportamento affermano che la posizione più colloquiale e paritaria è quella di stare seduti accanto alla persona medesima, meglio che di fronte ma dall’altra parte del tavolo. L’essere seduti l’uni accanto all’altro di fronte allo schermo del PC trovo che alimenti maggiore confidenza piuttosto che un distacco cattedratico. In Astrologia è sempre bene che la persona possa osservare ciò che voi state scrivendo e facendo con il software che avete in uso. Alcuni controllano che i dati da voi riportati siano giusti, ed è di sicuro effetto e utile per il disgelo reciproco delle relazioni svolgere queste piccole operazioni preliminari che creano calma e frenano le frequenti ansie in chi si sottopone all’analisi stellare. Di solito il contatto preliminare avviene al telefono, alla porta può presentarsi una persona più o meno giovane, più probabilmente di sesso femminile. Sarà nostra cura organizzare la nostra casa in modo che sia assicurata una certa privacy, che non vi siano forti rumori dall’esterno, che l’ambiente sia pulito, in ordine, denoti quanto meno il vostro desiderio di accogliere con attenta cautela il nuovo ospite. Se di solito avete musica di sottofondo chiedete se è gradita o se la persona preferisce potervi ascoltare con maggiore chiarezza. E’ bene essere preparati per qualsiasi tipologia di luogo e di tempo: oggi molte persone provengono dall’estero, non si può ignorare gli aspetti tecnici. Ne cito uno tra i tanti: in Brasile vi sono molte località con lo stesso nome. Occorre quindi far dire alla persona dove esattamente si trovi il luogo in cui sono nate mostrando loro la carta geografica in modo da poter utilizzare latitudine e longitudine esatti.
La prima domanda deve riguardare a chi vada dedicato l’oroscopo. Non tutti chiedono lumi all’Astrologia per se’ stessi, molti chiedono della coppia, di un figlio, di un nipote, di una società commerciale, di problemi di salute e di mille altre situazioni con le quali si può con il tempo familiarizzare.

Riporto una serie di regole riassuntive e schematiche:

  • In una prima fase la cosa più opportuna è mantenere il proprio lavoro di sempre e dedicare alla consultazione astrologica le ore libere, facendosi desiderare un poco. Ci sono alcune regole del gioco che vanno rispettate e che danno sempre buoni risultati:
  • Non offrirsi per eseguire oroscopi, mantenendo intatta la dignità di ciò che si fa. Nessun medico si offre di visitarci....
  • Anticipare con chiarezza che si è all’inizio di questa strada e che si lavora sperimentando. 
  • Scegliere con cura il proprio strumento preferito di comunicazione: analisi scritta, consulto orale, registrazione di cassetta audio, ecc.
  • Stabilire una remunerazione onorevole, ne’ altissima ne’ troppo bassa.
  • Cercare di essere in regola sotto il profilo fiscale.
  • Se si decide di fare pubblicità scegliere soluzioni di buon gusto.
  • Non improvvisarsi esperti di rami specifici se non si ha la necessaria competenza (vedi astrologia medica, finanziaria, karmica ecc.)
  • Evitare di raccontare episodi mirabolanti da cui si deduce che siamo infallibili. La realtà è il contrario: tutti possiamo sbagliare! La cautela è sempre lodevole ed è buona compagna della riservatezza. Le persone sanno già chi siete da chi9 le ha mandate. 
  • Evitare di intrattenere la stessa persona per ore pensando di farle un’impressione di disponibilità, mentre la si spinge a pensare che non abbiamo nulla di meglio da fare. Non va bene essere troppo sbrigativi, per ragioni analoghe.
  • Superare l’esame di iscrizione all’Albo degli Astrologi può costituire un buon banco di prova ma non è indispensabile, non essendo un titolo riconosciuto pubblicamente.
  • Confrontarsi con chi è più esperto per i casi difficili. 
  • Non accettare mai che si parli male di un collega, chiarendolo con l’interlocutore e dichiarando comunque che non si desidera conoscerne il nome. 
  • Curare l’ambiente in modo che sia sobrio, accogliente, protettivo. L’eccessiva originalità non sempre è di aiuto.

Per approfondire:
Lezioni di Interpretazione in Astrologia.
Come comportarsi di fronte alle domande più frequenti proposte in consultazione.
A cura di Grazia Mirti
Euro 20 (comprensivi delle spese di spedizione)

Argomenti trattati all’interno del Volume:
Lezione 1: Analisi Preliminare: Approccio al dialogo, come adattarsi alla persona analizzata, come impostare il discorso umano & astrologico L’utile confronto stellare tra Astrologo e Consultante. Come mettere a fuoco le vere ragioni dell’incontro
Lezione 2: La Salute: Campo delicato da affrontare con cautela. Strumenti Astrologici consigliati.
Lezione 3: Single e male accoppiati, separati e divorziati, vecchi e nuovi partner
Lezione 4: Genitori, Figli, Fratelli, Sorelle, Questioni Ereditarie
Lezione 5: Lavoro: Disoccupati, Licenziati scontenti alla ricerca del successo o della pensione. Dal lavoro dipendente a quello indipendente. Quando, se e come farlo.
Lezione 6: Casa&Habitat: Costruire, Affittare, Investire, Cambiare, Ristrutturare
Lezione 7: Viaggiare, Mete e ragioni di fuga, come scegliere i luoghi; i rischi di viaggio.
Lezione 8: Finanze, Guadagni, Investimenti, Rischi. Prospettive a breve, media, lunga scadenza.