Astrologia&Patologia: la raccolta dei miei scritti!

Medicinacopertina.jpgNella pratica astrologica mi è accaduto più volte di suggerire cautele e controlli preventivi di salute che successivamente hanno ricevuto conferme precise. Rammento il caso di una partecipante al meeting di Positano, cui dedicammo un’interpretazione collettiva. Saturno stava per giungere sulla sua Luna. Le consigliai di farsi controllare il seno. Pochi mesi dopo seppi che le avevano trovato un tumorino allo stadio superiniziale. Lo stesso accadde per uno Scorpione non più giovane, la cui Venere avrebbe subito transiti aggressivi. Gli proposi un controllo alla prostata e anche in questo caso fu scoperto un tumore al primo stadio, immediatamente eliminato.

Vorrei chiarire bene che mi limito a consigliare un check up preventivo, evitando rigorosamente di alimentare nella persona paure eccessive. Se si esegue un’analisi scritta si può inserire questo tipo di consiglio là dove si parla della salute.
Come si può procedere?
In linea di massima conviene analizzare i transiti in prospettiva. Osserviamo per esempio i cambiamenti di posizione dei pianeti lenti previsti per il 2015. Plutone, Nettuno e Urano resteranno nella loro attuale posizione, rispettivamente in Capricorno, Pesci e Ariete. Saturno sarà in cammino tra Scorpione e Sagittario, Giove concluderà il suo passaggio in Leone ai primi di agosto, spostandosi in Vergine. Marte inizia l’anno in Acquario e lo concluderà in Scorpione. Lilith si sposterà tra Vergine e Bilancia nel corso dell’anno.
I nati in Ariete subiscono da tempo le intemperanze di Urano, con colpi di scena che si sono manifestati a più riprese nel 2014, a causa del lungo conflitto con Marte in Bilancia e Giove in Cancro, oltre al quadrato da Plutone in Capricorno.
I nati in Toro di maggio subiscono ancora il peso di Saturno, e quello di Marte in primavera nel segno e a fine anno opposto. Giove sarà per loro più favorevole dall’estate, Urano nel segno che precede il Toro può dare segni di instabilità di salute.
I nati in Gemelli, specie di maggio, subiranno il conflitto da parte di Saturno, marte nel loro cielo tra maggio e giugno, il quadrato di Nettuno. I punti deboli tradizionali andranno monitorati con attenzione anche considerando Giove in Vergine.
I nati in Cancro da tempo risultano condizionati da Plutone in Capricorno e da Urano destabilizzante in Ariete. Saranno stressati da Marte all’inizio dell’estate, aiutati da Saturno in Scorpione ma non favoriti dal quinconce del pianeta dal Sagittario.
I nati in Leone hanno usufruito dei servigi di Giove nel bene e nel male, potranno contare su nuovi stimoli da Saturno in Sagittario e quel quinconce fantasioso di Nettuno
dai Pesci. Urano dall’Ariete li stimolerà verso nuove scelte.
I nati in Vergine prima del coinvolgimento gioviano subiscono le attenzioni fastidiose di Lilith. Vanno verso un quadrato dal Sagittario, e sono meno lucidi a causa di Nettuno in Pesci. Di qui la necessità di non dare nulla per scontato. Marte sarà su di loro a fine estate.
I nati in Bilancia hanno subito le dure intemperanze di Marte nel 2014, continuano a sentirsi destabilizzati a causa di Urano intemperante dall’Ariete, e da parte di Plutone in Capricorno. In più Nettuno li colpisce nel sesto campo, creando noie nelle cure. Marte sarà di nuovo nel loro segno in autunno. Lilith sarà in Bilancia da fine estate.
I nati in Scorpione hanno subito le danze di Saturno e ancora le subiranno (i nati a fine segno) nel 2015. Fantasiosamente animati da Nettuno nel segno amico dei Pesci, Marte li avversa in aprile e maggio, e li stressa a fine 2015, nel loro segno.
I nati in Sagittario rivedono Saturno nel loro segno, prima di tutto i nati in novembre. Marte appare faticoso tra maggio e giugno e a fine anno. Nettuno appare ingannatore per i nati di fine novembre, Giove positivo fino all’estate, Urano incentivante verso cure innovative e tecnologiche come il laser.
I nati in Capricorno subiscono da tempo l’approccio faticoso di Plutone che vuole trasformarli, in conflitto a Urano che li spinge verso scelte innovative. Per loro come sempre impegnativa l’estate, anche se potranno contare sull’appoggio di Giove e di Marte intorno a fine estate e anche oltre. Sono saggi e se la cavano sempre!
I nati in Acquario hanno subito per 12 anni il passaggio di Nettuno, ancora ne avvertono gli effetti. Nel 2015 risentiranno di Plutone inquietante, di Urano incentivante nella tecnologia moderna, di Saturno in procinto di diventare alleato, di Giove ostile fino all’estate. Marte appare insidioso sia all’inizio dell’anno, sia tra agosto e settembre e nuovamente a fine anno.
I nati in Pesci sono da un paio d’anni in compagnia di Nettuno, che proietta i nati di febbraio verso un mondo fantastico e creativo. Nei primi 8 mesi dell’anno Lilith ostile consiglia prudenza. Positivo Plutone, Saturno nei suoi revival scorpionici, tranquillo Urano, Giove sarà ostile da agosto in poi. Marte più insidioso tra gennaio e febbraio e in ottobre.

E’ bene essere cauti anche nei confronti di Lilith, la Luna Nera. Spesso i suoi transiti coincidono con un peggioramento delle condizioni psicofisiche e con diagnosi non facili.
Non possiedo verifiche precise che lo stesso si possa affermare anche per Plutone. Ma negli ultimi anni il Capricorno ha subito troppi freni fisici perché li si possa ritenere tipicamente casuali. I movimenti dei pianeti lenti possono essere utili per scoprire alcune malattie del collettivo, specie di mode che coinvolgono molte persone. L’era dell’Acquario, per esempio, ha provocato l’ampliarsi di malattie sociali come il diabete, e per riflesso anche di malattie cardiache, come contrasto al Leone.
Nettuno nel suo transito in Pesci può confermare l’importanza dell’avvelenamento attraverso l’inquinamento, le adulterazioni, le sofisticazioni. Soprattutto attraverso l’atmosfera e l’aria che respiriamo. Inoltre darà spazio ad alcolismo e dipendenze da psicofarmaci con malattie del collettivo.
Alcune predisposizioni patologiche si deducono dal tema di nascita, anche attraverso l’analisi della Sesta e Dodicesima Casa, o attraverso il semplice collegamento dell’Uomo Zodiaco (analisi dei pianeti lenti e del segno in cui si trovano alla nascita: la generazione che ha Saturno in Gemelli è debole di polmoni, quella che ha Saturno in Ariete è debole di testa, per cicatrici, traumi e fatti sinusitici, quella che ha Saturno in Pesci ha problemi ai piedi… secondo regole ben consolidate).
Dall’esperienza accumulata ho potuto verificare che le predisposizioni patologiche mutano con il trascorrere del tempo, seguendo il decorso evolutivo del Tema Progresso. Per esempio mia madre Sagittario, più tardi Acquario, ha sofferto di diabete senile dal momento in cui il Sole progresso è slittato in Acquario. Così un Gemelli diventato Leone risente di fastidi cardiaci. Redigere temi previsionali (ivi inclusa la Rivoluzione Solare, sebbene non sempre chiara nelle sue caratteristiche interpretative) può essere di aiuto sia nei confronti della diagnosi, sia in riferimento al decorso della malattia.
Il semplice principio delle Direzioni Simboliche può abituarci ad individuare fasi facili e difficili della nostra vita. Esso consiste nel calcolare i gradi di distanza tra un corpo celeste e l’altro procedendo in senso antiorario sulla nostra Carta del Cielo. Ora risulta evidente che i gradi che separano Marte da Saturno o Urano da Lilith (è il caso del suicidio del primo ministro francese Bérégovoy) possono sancire una fase critica della nostra vita in senso personale, morale ma anche nel campo della salute. Le scuole astrologiche del passato si avvalevano spesso in questo campo delle Direzioni Primarie, calcolo complesso attraverso la proiezione dell’Oroscopo su due assi cartesiani (due dimensioni invece di 4, 6 segni invece di 12: ciascuno vale anche per quello di fronte) partendo dalla latitudine del luogo in cui avviene la nascita. I risultati non sono migliori – mi insegna l’esperienza – rispetto a quelli acquisibili attraverso i Transiti. Chi volesse sperimentare comunque questa ipotesi può avvalersi dell’ottimo EXPLORER V di PierCarlo Caratti, che stampa un’utile tabella con l’indicazione dell’età corrispondente con le più importanti Direzioni Primarie prese in considerazione.
Per finire l’esperienza è di ottimo aiuto in questo campo, unita a quell’intuito sottile che suggerisce di indagare in certi casi, e ne fa a meno in altri. Seguendo una specie di principio della relatività astrologica. Senza dimenticare l'ereditarietà, che nella nostra disciplina è rappresentata dal ripetersi di posizioni planetarie, aspetti, configurazioni tra una generazione e l’altra. Basti ricordare che in genere vi sono 30 anni tra padre e figlio, dunque Saturno il più delle volte si trova esattamente nello stesso segno per entrambi. L’esperienza infine insegna che il più delle volte si ripetono i cattivi aspetti, e non i buoni, evento molto più raro, vedi il caso dei Savoia (Vittorio Emanuele II e Umberto I con Giove congiunto al Sole in Pesci. Vittorio Emanuele III con Giove congiunto al Sole in Scorpione).

Per approfondire:
Astrologia e Patologia
A cura di Grazia Mirti
Euro 20 (comprensivi delle spese di spedizione)

Argomenti trattati all’interno del Volume:
I Pianeti quale Strumento Patologico: Sole e Luna
Mercurio e Venere
Marte e Giove: L’inquinamento
Saturno: Le Malattie Professionali
Urano: le Malattie Ereditarie
Nettuno: I Portatori di Handicap
Plutone
Lilith
I Luminari: le Energie Solari della Salute,
le Energie Lunari della Malattia
Poemetto Lunare
Analogie e Corrispondenze Astrologiche
Le Corrispondenze Fisiche dei Gradi dello Zodiaco (secondo la scuola tedesca Ebertin, traduzione di Anna Bagnis Mazzoli)
I Transiti in Astrologia Medica
Il ruolo di Lilith in Astrologia Medica
Medici e Infermieri. Caratteristiche comuni. Le patologie tumorali.
Malattie a lungo decorso. Malattie della Terza Età Traumi e Incidenti
Prevenire è meglio che curare? L’Astrologia come strumento di indagine mirato, anche attraverso i Metodi Previsionali
Troppo cibo o troppo poco? Gli eccessi interpretati in chiave astrologica.
Anoressia, Bulimia, Tic, Manie, Ossessioni. I malati immaginari.
Come migliorare l’Analisi Astrologica attraverso i Temi di malati più o meno gravi