La Famiglia condiziona la riuscita dell'individuo?

Seguendo l’ordine dei Segni, il quarto è il Cancro, porta dell’incarnazione materiale delle anime, secondo la Tradizione Astrologica e passaggio obbligato per entrare a far parte della famiglia. Dobbiamo iniziare con il definire il ruolo differenziato tra Ascendente e Fondo Cielo. Le mie sono, come sempre, proposte.
Ascendente: come infanzia, bagaglio genetico, ‘Io ancestrale’, background, ciò che è venuto prima.
Fondo Cielo: come rapporti di famiglia, figura del padre, concetto personale di famiglia, di casa, di ospitalità nel corso della vita.
Vi propongo uno schema della collocazione di Ascendente e Fondo Cielo nei differenti Segni dello Zodiaco. Dobbiamo, infatti, notare in primo luogo che all’Ascendente in un Segno non possono corrispondere tutti gli altri Segni come Fondo Cielo, ma solo alcuni. Esiste un rapporto matematico ed astronomico ‘obbligato’ che segnala come un Ascendente Ariete non possa avere la Casa Quarta in Capricorno o in Bilancia… osservazione apparentemente trascurabile e invece, a mio vedere, illuminante circa il suo effetto nei confronti della personalità. La variabilità è dovuta alle Latitudini, ma è compresa in un ristretto margine di operatività, connesso alla Domificazione.

Astri&Mobbing!

I due casi di mobbing che esporrò hanno costituito l’oggetto di processi nei quali ho difeso i lavoratori mobbizzati, entrambi dipendenti pubblici.
Lavorando sul mobbing non ho potuto non considerare come gli antichi costruttori dell’Oroscopo abbiano con saggezza associato nel sesto campo ‘lavoro’ e ‘malattie’, cose in apparenza eterogenee ma che in realtà hanno uno stretto legame, come è dimostrato dai casi che esamineremo.

Che cosa è il Mobbing?
Il mobbing identifica un insieme di comportamenti moralmente violenti perpetrati da parte di uno o più individui nei confronti di un altro individuo, prolungato nel tempo e lesivo della dignità personale e professionale e spesso anche della salute psicofisica di quest’ultimo.
I singoli atteggiamenti molesti (o emulativi) anche quando non raggiungono la soglia del reato nell’insieme producono danneggiamenti plurioffensivi anche gravi, con conseguenze sul patrimonio della vittima, la sua salute, la sua esistenza. Questa pratica è spesso condotta con il fine di indurre la vittima ad abbandonare da sé il lavoro, senza quindi ricorrere al licenziamento, o per ritorsione a seguito di suoi comportamenti non condivisi (ad esempio, denuncia ai superiori o all’esterno di irregolarità sul posto di lavoro), o per il rifiuto della vittima di sottostare a proposte o richieste morali o illegali.
Il mobbing si esplica mediante la vessazione sistematica di un lavoratore dipendente o di un collega di lavoro con diversi metodi di violenza psicologica.

Astrologia&Famiglia: spunti interpretativi!

Zodiaco3.jpgIn Astrologia è da sempre invalso l’uso di privilegiare le sinastrie di tipo amoroso, trascurando il più delle volte altri tipi di confronto planetario che possono avere altrettanta importanza, se non maggiore.
Prima di tutto il confronto dell’individuo con i propri genitori, padre e madre. Può accadere che non si conosca la data esatta di uno o dei due, o di entrambi. In questo caso si può procedere inserendo l’ora presunta delle 12 e avendo cura di eseguire la sinastria con all’esterno il tema del bambino o del figlio, e all’interno quelli del genitore. In questo modo non si compiono errori di domificazione, e si vedono con molta chiarezza le congiunzioni e vibrazioni. E’ evidente che per ciò che riguarda la Luna è bene essere cauti, nei confronti della sua posizione nel Tema della persona della quale non conosciamo l’esatta ora di nascita. Se per esempio la Luna alle ore 12 è a 15° Leone dovremo considerare che essa possa oscillare tra i 10° e i 20°. Le cose si complicano lievemente quando la Luna è a cavallo tra un segno e il successivo. In quel caso vale la pena di considerare meno significativo il suo ruolo.

Astri e scrittura, cicli in sintonia: confronti, ipotesi, conferme. Antoine de Saint –Exupery!

Paschero 15.jpgAviatore, scrittore, pilota collaudatore, inventore, reporter di guerra … … uomo d’azione e poeta, senza dubbio una delle figure più interessanti del ‘900, incarnazione pressoché perfetta dell’ “eroe romantico”, un personaggio dalla vita emozionante, eccessiva, contraddittoria, intensa e breve: la storia di Saint Exupéry ci riporta alla particolare atmosfera di un periodo che, al nostro sguardo di oggi, può sembrare quasi irreale.
Come aviatore ha partecipato ad una delle avventure più pericolose e spettacolari della sua epoca: la conquista dei cieli.
Come autore è stato attivissimo e ha lasciato numerosi scritti, alcuni molto suggestivi perché di spunto autobiografico, di cui il più famoso è senz’altro il Piccolo Principe.