Esotericamente Sagittario!

AsagQuesto Segno Zodiacale rappresenta la Costellazione del Sagittario, irradiato dal Pianeta dominante Giove.
Nella Classificazione Binaria è Segno Attivo: esso conferisce ai nati sotto questo Segno capacità di organizzazione della società ed insofferenza alla vita domestica.
Nella Classificazione Ternaria è Segno Mutevole: esso conferisce ai nati sotto questo Segno larghezza di vedute.
Nella Classificazione Quaternaria è Trigono di Fuoco: esso conferisce ai nati sotto questo Segno dinamismo fisico ed intellettuale.
Il Segno Zodiacale del Sagittario è il simbolo della divina saggezza. Esso è dominato da Giove, re dei Pianeti, che gli conferisce autorità e sapienza. Il Sagittario è spesso rappresentato da un Centauro con l’arco teso e la freccia pronta a scoccare. Il Centauro rappresenta il simbolo della saggezza umana; nel Centauro – metà uomo e metà cavallo – si è voluto significare la capacità dell’uomo di dominare con la sua forte volontà l’istinto dell’animale che mai lo abbandona.
Il Sagittario è la più bassa emanazione del Trigono di Fuoco, la qual cosa significa che esso rappresenta i poteri sui quali si costruisce l’organizzazione umana, e la forza dei codici civile, militare, religioso.

Rispondenze: Nell’uomo zodiacale la rispondenza del Sagittario è nel sistema muscolare dell’apparato motore, come emblema della stabilità, della forza fisica e anche dell’autorità e del comando.
I nati sotto questo Segno hanno costituzione fisica buona e sono in grado di sopportare molte fatiche e molti strapazzi. Hanno tuttavia temperamento nervoso e devono perciò equilibrare la loro attività mentale con l’attività fisica: devono anche essere prudenti nel mangiare e nel bere.

Influenze: I nati sotto questo Segno sono leali, simpatici, sinceri, gioviali, onesti, ottimisti, energici, combattivi. Hanno carattere impulsivo, ma sono dotati di capacità di autocontrollo. Hanno personalità attraente, interessante, magnetica, dinamica.
Sono soggetti a cambiamenti di umore e allora diventano eccitabili, nervosi, istintivi, orgogliosi. Hanno natura indipendente e si ribellano ad ogni costrizione o condizionamento di qualsiasi natura. Hanno molta energia, decisione, ma, se contraddetti, possono diventare testardi e ostinati.

Rispondenze astrali sulla personalità dell’uomo zodiacale
I metalli: l’argento e lo stagno
I sigilli forgiati con questi metalli difendono l’uomo zodiacale dalle malattie di fegato, gli conferiscono molto spirito di sopportazione nelle inevitabili difficoltà della vita.

I minerali. Le pietre preziose: il turchese
Questa gemma amuleto conferisce ai suoi protetti la possibilità di appianare i dissidi, dissolvere i rancori, riallacciare le vecchie amicizie. E’ un amuleto prezioso, perché rappresenta un grande aiuto nelle più controverse difficoltà della vita. Ha una benefica influenza anche sul sistema nervoso, facilmente eccitabile, ottenendone la distensione.

L’essenza astrale: il profumo dei fiori
Prima decade: la Violetta
Il delicato profumo di questo fiore, così umido e semplice, è un tacito invito alla sensibilità umana nei confronti di propri simili. Inoltre esso stimola la formazione di una personalità che è indispensabile per affermarsi e promuove il miglioramento delle caratteristiche positive già insite nel soggetto. Usato come rimedio nelle affezioni bronchiali esso influisce anche psicologicamente, perché ciascuno tende a respirare aria più sana: il profumo della violetta si accompagna al profumo genuino di siepe e di bosco, che sono un invito alla semplicità e all’umiltà.
Seconda decade: la Fresia
Il profumo di questo fiore è molto leggero e facilmente si perde nell’aria. Esso tuttavia agisce come freno all’audacia e come utile deterrente di ogni forma di megalomania: ristabilisce l’equilibrio della vita.
Terza Decade: il Calicanto
Il profumo del calciante ha carattere curativo, in particolare delle malattie di origine nervosa, come le nevriti, le mialgie. Naturalmente anche la natura psicologica risente dei benefici: ‘mens sana in corpore sano’.

Il colore dell’aura astrale è il rosso porpora
Questo colore ha come caratteristica il senso dell’autorità, il dinamismo che non ammette costrizioni, la sensibilità che, in amore, può trasformarsi in passione aggressiva.

Il numero planetario è il quattro
Questo numero rappresenta la cautela e non accetta che quanto possa essere chiaramente dimostrato. Difende da ogni disattenzione che può essere la causa di gravi incidenti o di gravi conseguenze, anche finanziarie. Conferisce energia, decisione e difende, nei soggetti, l’individualità e l’indipendenza.
La figura geometrica: Cauda draconis
Questa figura conferisce al soggetto la forza di superare il materialismo per raggiungere una viva spiritualità.

Il Sigillo di Giove nella Costellazione del Sagittario
Simboli
La corona circolare esterna rappresenta lo Zodiaco.
Le dodici foglie appoggiate sulla corona circolare esterna sono una rappresentazione indiana dei Segni dello Zodiaco.
Le piccole gemme, che splendono nel cuore delle foglie, sono la stessa pietra preziosa amuleto, che occupa il centro del sigillo.
Le figure esoteriche, che compongono il talismano, sono:
Il doppio grande quadrato, che si interseca, - scudo magico – e simbolo di Giove, re dei Pianeti. Nessun maleficio potrà mai superare la cerchia degli otto vertici che circondano il cerchio planetario e ne difendono le benefiche radiazioni.
Il cerchio radiante, che si trova all’interno dei quadrati, rappresenta il Pianeta dominante, che conferisce generosità, benevolenza, felicità.
La circonferenza del cerchio ne difende le radiazioni esoteriche, perché si prolunghino nel tempo all’infinito.

Asag1

Influenze
Il Pianeta Giove domina la costellazione del Sagittario.
La gemma amuleto di questa costellazione è il turchese, che ha potere calmante ed attira benevolenza e rispetto.
Il numero planetario porta-fortuna è il numero quattro.
Il colore del sigillo è il rosso porpora.
L’essenza astrale, legata alla costellazione del Sagittario, è dovuta al profumo.

Prima Decade (23 Novembre – 1 Dicembre): Violetta, che stimola la personalità migliorandone le caratteristiche più notevoli.
Seconda Decade (2 Dicembre – 11 Dicembre): Fresia, che frena l’audacia e impedisce sproporzioni tra progetti e possibilità.
Terza Decade (12 Dicembre – 21 Dicembre): Calicanto, che sollecita il dinamismo e difende dalle artriti e da ogni forma di reumatismi.

M.A. Barbareschi Fino, Astrologia, RF Edizioni 1991

Asag2