Sagittario Esoterico

GattoSagittario.jpgUna pietra preziosa, un talismano, un portebonheur, tutti noi cerchiamo qualcosa che ci protegga dalla cattiva sorte e ci ispiri verso le scelte piu' giuste nella vita. L'antica disciplina ermetica ha studiato questi collegamenti per ciascun segno. Il Sagittario e' connesso all'elemento Fuoco, al giovedì, al mese di novembre, alla stagione autunnale.
Il colore e' il turchino, proprio come i capelli della fata che il Sagittario Collodi immaginò come protettrice del burattino Pinocchio. I metalli sono stagno e peltro, i luoghi sono i piu' lontani possibili. Le pietre preziose sono turchese, zaffiro blu, lapislazzuli.
I minerali sono i composti dello stagno. La struttura degli oggetti e' semplice, meglio se fabbricati con materie prime naturali: legno, cuoio, con buon profumo di fabbricazione artigiana.

Tutto cio' che e' legato ai cavalli puo' andare benissimo. Il valore intrinseco e' meno importante dell'impressione, dell'entusiasmo generato, dell'innamoramento spontaneo. La scelta e' il piu' delle volte immediata e disinteressata. Il concetto del camino e del fuoco che vi arde, tutto cio' che e' esotico, legato al lontano, alle lingue, alla religione. Gli animali sono nobili, cavallo e cervo.
I luoghi devono essere cosmopoliti, la caccia, la fuga, il senso dell'ospitalità', le grandi tavolate, lo sport, anche amoroso.
Il momento della giornata e' la grande cena che riunisce tutti i componenti della famiglia, la sera. Gli Angeli sono quelli di categoria inferiore, Angeli propriamente detti. Il profumo e' l'aloe, comunque sempre un po' amaro. L'umore e' sanguigno, lo spirito vitale.
Le piante sono noce moscata, pino, siringa, agrimonia, betonica, malva. Il sapore e' dolce e piacevole, la nota il Fa, il punto cardinale il Settentrione. Tutto cio' che e' collegato alla Spagna e' positivo, anche per eventuali trasferimenti, viaggi, commerci, contatti. Il cavallo puo' costituire un simbolo importante anche dal punto di vista grafico pittorico.