Nati sotto il Sole!

Sole49.jpg‘Il Sole è un Pianeta di grande rinomanza e Re di tutti i Pianeti. Caldo e secco per natura, è l’esatto opposto del Pianeta Saturno. Gli uomini e le donne nati sotto il Sole avranno i capelli biondi, bei lineamenti, pelle bianca e liscia, viso colorito e un po’ acceso. Saranno onesti e leali e comanderanno sugli altri. I bambini nati sotto il Sole desidereranno onori e sapienza, e canteranno molto bene. Coraggiosi e attivi, vorranno sempre prevalere. E di tutti gli organi del corpo, il Sole signoreggia sul cuore poiché è il Pianeta più potente di tutti’.

Lunario dei Pastori, XV secolo

Mercurio, Pianeta camaleonte

‘Il bel Pianeta Mercurio è per natura pieno e secco ed è signore della parola, come il Sole è il signore della luce. Chi nascerà sotto Mercurio avrà spirito molto arguto, amerà la compagnia delle persone di buone maniere, e sarà fortunato sui mari e nei commerci. Sarà molto attraente ma le donne gli faranno torto. Ciò nonostante sarà molto simpatico alle dame e ai gentiluomini, che però non potranno fare affidamento su di lui. Sarà uomo devoto e pio e non amerà la guerra. Gli piacerà invece predicare e saprà parlare in bello stile; amerà molto anche discutere di filosofia e di geometria. Servirà qualche gran signore e ne riceverà denaro. Avrà alta la fronte, lungo il viso, neri gli occhi e rada la barba. Saprà far valere le proprie ragioni in giudizio e si interesserà delle brighe altrui, intervenendo se viene commessa qualche ingiustizia.’

Lunario dei Pastori, XV secolo

Venere, colei che governa gli Amanti!

Venere1.jpg‘E’ il bel Pianeta, femminile, che governa tutti gli amanti. Gli uomini e le donne nati sotto Venere saranno amanti allegri, simpatici e affascinanti; avranno per lo più occhi neri e sopracciglia sottili, labbra e guance rosse e viso sorridente. Ameranno il suono delle trombette, delle chiarine e il canto dei menestrelli; essi stessi avranno voce gradevole e dolce… prediligeranno la danza e la carole, i salti e le capriole; ameranno giocare a dama, a carte e domino, vorranno gustare spesso i piaceri dei sensi e dell’amore; saranno golosi di dolci e di vino, e spesso saranno ebbri. Alquanto libertini, ameranno gli uomini la compagnia delle belle donne, e le donne quella degli uomini, e vorranno spesso godere carnalmente.
Desidereranno vestir bene, con colori allegri; ameranno le vanità e le riunioni mondane alle quali si recheranno riccamente abbigliati e adorni di molti gioielli. Prediligeranno tra i fiori quelli che hanno profumo delicato. Ma saranno leali e ameranno il prossimo come se stessi. Con gli amici si dimostreranno molto generosi; avranno pochi nemici. Se avranno carnagione scura saranno di ben proporzionate membra. Se giureranno, giureranno il vero. ‘

Lunario dei Pastori, XV secolo

Lo splendore del Cielo!

Azteco.jpg‘Il segno dell’Ariete era chiamato Splendore dell’Agnello, una denominazione tanto simile alla nostra che sembra appartenere alla stessa tradizione. Il secondo segno dello Zodiaco era chiamato Maschio possente, vivo e focoso, di cui è palese la somiglianza con l’immagine del Toro… Al posto dei Gemelli troviamo il segno delle Stelle unite e degli Astri accoppiati, che esprimono esattamente la medesima idea di unione suggerita da Castore e Polluce, nella tradizione greco – romana. Il segno del Cancro era chiamato Serpente acquatico che dorme… Quanto al segno del Leone, era chiamato Ritorno della lancia del leone nascosto e rampante. Se nell’America precolombiana sembra mancare l’idea della maestà e della rettitudine da noi connessa al simbolo di questo segno, il fatto che al di là dell’Atlantico la stessa zona del Cielo venga denominata Leone, è di per sé profondamente significativo. Il segno della Vergine prende il nome di Madre divina, cosa che non ha bisogno di commenti perché lo stesso nome indica, presso i Cristiani, la Vergine Maria e la rappresentazione tradizionale di questo segno con una donna che porta in braccio un bambino è di origine precristiana. La Bilancia presso gli aztechi era conosciuta col nome di Scala… Il Capricorno aveva un nome simile, il Cervo ardente o cornuto, l’Acquario quello di Era delle acque. E’ certo stupefacente trovare una simile concordanza di nomi sulle due coste dell’Atlantico… I nomi di Scorpione, Sagittario, Pesci non figurano nell’opera di padre Acosta e non ne abbiamo altra notizia. ’

Alexandre Volguine, L’Astrologia dei Maya e degli Aztechi