Il Sole in Pesci e i suoi 12 Ascendenti!

aapesci2Sole in Pesci e Ascendente in Ariete: In questa combinazione si incontrano due Segni completamente opposti ma, contrariamente alla logica, essi non si distruggono, anzi, si valorizzano a vicenda, trasformando in forze positive valori ritenuti negativi. E questo con il raziocinio e la buona volontà. Vedremo, perciò, il nostro individuo superare ostacoli e blocchi con l’intuizione tipica dei Pesci, per lasciare la possibilità alla parte Ariete di manifestare il suo impeto e la sua sicurezza. Se, come è prevedibile, ci sarà ‘spreco di energie’ per raggiungere una meta, questo verrà comunque compensato dalla capacità di mantenere con la tenacia propria dei caratteri deboli, e quindi della componente Pesci, le conquiste ottenute.

Sole in Pesci e Ascendente in Toro: Questa persona non ha in sé la capacità di rinunciare ai piaceri della vita, e al godimento personale. Eppure essa, grazie al suo atteggiamento accattivante e remissivo, ma tuttavia tenace, sa ottenere conquiste reali nella vita e mettere tutta se stessa al servizio di un obiettivo da raggiungere, obiettivo che il più delle volte è di natura pratica. In sostanza, quindi, si tratta di un tipo che non si lascerà mai assorbire completamente dal mondo del sentimento né sarà mai rinunciatario, proprio in virtù delle doti di saldezza del Toro, che lo tiene sempre in stato di allarme. Un’altra qualità tipica della combinazione è la capacità di ‘staccare’ le aspirazioni pratiche da quelle spirituali.

Sole in Pesci e Ascendente in Gemelli: E’ un individuo insoddisfatto, questo, e sempre in balia di un continuo alternarsi di desideri contrastanti. Infatti, mentre da una parte è felice per le sue piccole conquiste e per il fatto di trovarsi, talvolta, ‘in alto’, dall’altra parte non sa mantenere le sue posizioni e può anche ricadere ‘in basso’, là dove il predominio delle sensazioni vorrebbe ancorarlo. Non si può dire, però, che questa natura sia priva di forze, ma è troppo dispersiva nel manifestarle, anche perché esse sono difficilmente amalgamabili: c’è il compiacimento di sé, infatti, ma c’è anche il desiderio di staccarsi dal mondo estremamente ricettivo del suo inconscio. E’ un temperamento, dunque, molto difficile e, solo quando riuscirà a equilibrare la ragione e l’inconscio, potrà inserirsi positivamente nella vita.

Sole in Pesci e Ascendente in Cancro: Due mondi simili, eppure molto diversi: staticità passiva per i Pesci, irrealtà e sensazioni per il Cancro. Eppure, una tale natura sa trovare in sé enormi forze di resistenza, con le quali supplisce a una capacità di imporsi molto ridotta; e spesso riesce anche a crearsi un’esistenza ‘a parte’, adatta ai suoi gusti e alle sue esigenze. Ma la vera forza di questa combinazione, il ‘motore’ che la guida e la alimenta è il mondo dei sentimenti: ora quello del Cancro, più immediato ed esclusivista, ora quello dei Pesci, che si basa maggiormente su una concezione religiosa della vita.

Sole in Pesci e Ascendente in Leone: Ecco, finalmente, una combinazione che esprime una certa consapevolezza delle sue forze, benché questo determini, talvolta, conflitti interiori. Da che cosa è originato questo strano comportamento? E’ facile immaginarlo: ora prevalgono le caratteristiche del Leone, tutte tese verso l’affermazione personale e la valorizzazione del proprio ‘Io’, ora le note prevalentemente sentimentali e spirituali dei Pesci. Spesso, tali persone riescono ad esprimere il meglio di sé, mettendosi al servizio di un ideale umanitario, spirituale, sentimentale o, comunque, occupandosi del prossimo.

Sole in Pesci e Ascendente in Vergine: Un’attesa passiva del ‘meglio’, una continua ricerca interiore e uno studio incessante delle possibilità, che gli avvenimenti quotidiani possono presentare, costituiscono spesso il trampolino di lancio di chi è nato in questa combinazione. Talvolta, però, le sue forze vengono soffocate da timori e complessi di inferiorità, più voluti che reali, e assunti come difesa contro le difficoltà della vita. Questo atteggiamento serve a tale persona come un rifugio in cui sentirsi protetta, quando si sente incompresa o quando, viceversa, non riesce a capire il perché degli avvenimenti. Infatti, è una natura tutta mossa dai sentimenti, che sono sempre, però, logici e conseguenti, nonostante il loro carattere di originalità.

Sole in Pesci e Ascendente in Bilancia: Ricchezza di sentimenti e di sensibilità per questa combinazione, e anche una grande armonia nell’esprimerli. Dotato di un profondo senso estetico, questo individuo sa, inoltre, armonizzare perfettamente se stesso il con mondo e con gli avvenimenti e riesce sempre a trovare in ogni situazione quel punto ‘più bello’ che lo appaga. Questa capacità gli porta, come conseguenza, un enorme amore per questo suo modo di agire, ma in realtà non è così: egli è profondo, comprensivo e aperto a ogni sentimento di umanità e si dimostrerà, inoltre, capace di vivere con filosofia.

Sole in Pesci e Ascendente in Scorpione
E’ una natura difficilmente comprensibile, se la giudichiamo soltanto alla luce della logica. Si tratta, infatti, di un individuo che sfugge ad una classificazione troppo schematica, perché in lui tutto è guidato da una passionalità interiorizzata, che rende le sue azioni e le sue reazioni spesso incomprensibili agli occhi degli altri, ma giustificate dai suoi impulsi. Anche le sue sensazioni e le sue impressioni sono istintive e inconsce, nate più dal sentimento che frutto di un ragionamento. E’ naturale che un individuo simile sia piuttosto problematico; tuttavia, ciò non gli impedisce di ‘darsi’ ugualmente fino all’estremo. E va notato anche che, se da una parte i conflitti interiori gli creano gravi complicazioni, dall’altra parte questo fermento di forze lo porta verso una profonda conoscenza della vita, specialmente nei suoi lati spirituali e intellettuali.

Sole in Pesci e Ascendente in Sagittario: Ed ecco l’Uomo di mondo, dalla personalità elastica e versatile, sempre pronta ad aiutare, nella consapevolezza di essere partecipe di un’unità più ampia. Forte della capacità di saper difendere la propria individualità e la propria libertà, questo individuo procede per la sua strada sicuro di sé e delle sue buone ragioni. E’, inoltre, uno strenuo difensore della giustizia e usa la bontà come sua arma preferita. Un carattere generoso, quindi, stimato per la sua correttezza e aperto al ‘nuovo’, purchè questo serva a sviluppare armoniosamente la sua personalità intuitiva, che sa usare questa dote come un’arma utile per il suo progresso spirituale e intellettuale, sostenuta, in questo lavoro, anche da una fantasia vivace, da una ricca vita dei sogni e da veri presentimenti.

Sole in Pesci e Ascendente in Capricorno: Un lavoro silenzioso, senza soste apparenti, lento ma sicuro, e una continua trasformazione dei valori individuali, grazie a una profonda capacità di comprendere la realtà della vita: ecco le caratteristiche di questa combinazione. Ne deriva che un simile individuo riesce ad indirizzare sempre le sue attività verso una meta pratica, che ha come scopo una salda e onorata posizione materiale. A questo fine, egli usa armi sottili, che sfuggono agli altri e che gli sono suggerite dall’intuito o dalla ragione che si è fatto circa l’opportunità di certi atteggiamenti e decisioni. In fondo, però, è una natura tranquilla, per nulla aggressiva ed estremamente previdente. E’, inoltre, molto più sensibile di quanto possa sembrare; spesso, infatti, i suoi atteggiamenti diplomatici sono solo un’arma di difesa di fronte alla brutalità e alle complicazioni della vita.

Sole in Pesci e Ascendente in Acquario: Ed ecco ora un’interessante fusione di caratteri: in essa una certa tendenza a sopravvalutare possibilità e avvenimenti si trova di fronte a complessi di inferiorità più o meno giustificati circa la possibilità di un suo positivo inserimento nella vita. Quindi, se da una parte in questo individuo è fortemente sviluppata la necessità di affermarsi, d’altro canto non sempre egli è sostenuto da un’adeguata forza di volontà, perché è troppo preso dalle sue sensazioni e impressioni. Si tratta, infatti, di un carattere estremamente ricettivo, sovente insicuro e incerto, perché consapevole che i suoi mezzi non sono sempre proporzionati agli altri scopi che si prefigge. Di conseguenza, un individuo simile avrà, a volte, una natura egocentrica, che saprà, però, abilmente mascherare; le delusioni, inoltre, tenderanno a isolarlo e a spingerlo verso un’esagerata introspezione.

Sole in Pesci e Ascendente in Pesci: Ecco il trionfo delle forze passive e ricettive sulla volontà, che ne risulta molto indebolita. Ma non bisogna credere che questo individuo sia negativo, anzi! Prima di tutto, egli sa sacrificarsi personalmente, è dotato di una grande comprensione ed è realmente capace di immedesimazione. Inoltre, egli sa trasformare la sua debolezza in forza reale, grazie ad una grande intuizione e ad atteggiamenti remissivi che gli offrono la possibilità di conquistarsi, senza eccessive fatiche, un comodo posto nella vita. E, in fondo, la comodità è la sua massima aspirazione. Capace di adattarsi in maniera incredibile ad ogni circostanza e consapevole della sua capacità di resistere, è, però, un individuo ipersensibile. Egli, poi, grazie alla sua fantasia e alla sua immaginazione, riesce a ‘decorare’ la sua vita con tanta abilità da far credere agli altri di aver raggiunto il massimo delle sue aspirazioni.

Francesco Waldner, L’Astrologo Moderno, Casa Editrice Ripalta, 1967

Luna in Pesci, Luna in Dodicesima Casa!

a444Parlare della propria Luna è un po’ come spogliarsi di fronte ad altri…
Premetto di sentirmi molto legata all’universo pescino, ai suoi valori nettuniani, che ho potuto verificare attraverso molti Temi analizzati. Eccone i significati più precisi: senso medianico che si esprime attraverso sogni premonitori e un intuito spiccato; strano rapporto con l’alcool e con i farmaci, a volte rifiutati, a volte troppo graditi; amore per il mare e per una casa o rifugio marino; piedi delicati e sistema linfatico da seguire; perdita improvvisa dell’attenzione, con imprevedibili distrazioni molto eclatanti; forte fecondità in un Tema femminile; rapporto complesso con la figura materna, specialmente in un Tema femminile; senso misticheggiante; collegamento con i paesi dell’Est, e simpatia per tutto ciò che proviene da quei luoghi (balletto, letteratura russa). Secondo la tradizione astrologica ci possono essere pericoli da annegamento. E’ una Luna curativa, infermieristica, ma solo in certi casi (è il caso di Marie Curie). Dà modo di scoprire subito, in persone appena conosciute, se esse sono ostili o riservano colpi bassi, una sorta di sensazione ammonitrice. Se dovessimo classificare le Lune secondo il luogo in cui risiedono, avremmo la Luna in Pesci nascosta nelle profondità oceaniche, senza scendere nell’inferno plutoniano dell’Ade, ma sempre pronta a carpire i segreti che le onde marine comunicano. Osserva André Barbault che nessun Presidente americano o francese ha mai avuto la Luna in Pesci. Egli attribuisce in primo luogo a questa Luna ‘ampiezza del campo di coscienza’, che le consente grande apertura alle sensazioni. ‘La vita è come un insieme di emozioni, profumi, impressioni, ricettività, distrazione, distensione, fascino, grazia, dissoluzione. In senso positivo si ha l’illuminazione, lo stato di visione, l’accesso ad una coscienza cosmica. Nel suo aspetto negativo vi sono mancanza di realtà, delirio, allucinazione, senso di diluizione, disintegrazione dell’Io…’La Luna in Pesci, corrispondendo alla massima evoluzione zodiacale, tende al desiderio di partecipazione, che si trasforma spesso in tendenza umanitaria. Avere la Luna in Dodicesima Casa significa nascondere la propria sensibilità, custodire un tesoro in un luogo riservato e scoprirlo solo in determinate circostanze. E’ la Luna tipica delle infermiere, di coloro che si dedicano agli altri, ed in questo caso essa simboleggia l’ospedale, il luogo di cura, la malattia. In questo senso possiamo riconnetterla alla considerazione del malato come creatura lunare, cui si addice il femminile, spesso anche una religiosa che si occupi della sua assistenza. E’ la Luna di chi si fa vittima e disponibile verso le esigenze altrui. E’ la Luna che, forse più di ogni altro, rende la personalità incline allo studio della psicologia e all’analisi degli altri.Ho notato che la Luna in Dodicesima Casa ed in Pesci in personalità che si occupano della selezione del personale, della sua gestione, e praticano test e prove di compatibilità. La Luna in Dodicesima Casa presuppone forte sensibilità, amore gli animali, senso di disponibilità verso l’umanità tutta. A volte vi sono deformazioni della realtà, tendenze ad interpretare se stessi con stile curioso e indulgente. E’ la madre di Keplero, incriminata per stregoneria, Luna in Dodicesima Casa nel Segno dei Gemelli… E’ una Luna nel medesimo tempo che si trova sopra l’Orizzonte, un fatto che va meditato attentamente. Ciò indica che ha il coraggio di essere se stessa e possiede la consapevolezza della sua natura, fin dall’infanzia remota, con sensazioni imprevedibili. In questo senso, meno misterioso della Luna in Casa Prima, cosignificante del marziano Ariete. Ha il suo ruolo di fronte alla realtà, e lo vive con decisione, senza voler camuffare la sua natura. Mi accorgo di aver brevemente illustrato con affetto una Luna che facile non è, anche semplicemente nella sua collocazione nella Dodicesima Casa vi si nasconde una sofferenza interiore non sempre rivelata, spesso protetta con dolcezza e ritegno.

Esoterismi Pescini!

Aa345Questo Segno Zodiacale rappresenta la Costellazione dei Pesci, irradiata dal Pianeta dominante Nettuno.
Nella Classificazione Binaria è Segno Passivo: esso conferisce ai nati sotto questo Segno timidezza, sensibilità e fantasia.
Nella Classificazione Ternaria è Segno Mutevole: esso conferisce ai nati sotto questo Segno sentimenti profondi, sensibilità, amore, socialità.
Nella Classificazione Quaternaria è Trigono di Acqua: esso conferisce ai nati sotto questo Segno spiritualità, misticismo, senso del risparmio.
La Costellazione zodiacale dei Pesci rappresenta il diluvio universale. E la stagione delle piogge e delle nevi cadute durante l’inverno che si sciolgono al tepore del sole allagando le valli sottostanti.
Il pianeta che domina è Nettuno, dio delle acque.
L’eclittica zodiacale inizia cosi, con il fuoco dirompente della costellazione di Marte – Ariete – e termina con l’acqua dilagante di Nettuno, che rappresenta l’equilibrio universale.
I Pesci sono l’ultima emanazione del Trigono di Acqua; sul piano intellettuale questo significa indifferenza per tutto quello che, in genere, interessa agli altri.

Rispondenze: i Pesci hanno nell’uomo zodiacale rispondenza nei piedi; fatto, questo, che ci richiama a quanto i piedi costituiscono: sono il fondamento di tutte le cose esteriori e rappresentano il paziente servire e lo spirito di obbedienza.

Influenze: I nati sotto questo Segno hanno indole naturalmente gentile, generosa, paziente, riservata. Hanno carattere eminentemente sensibile, non soggetto alla collera, non facilmente impressionabile. Essi hanno inoltre immaginazione fervida, notevole facoltà di osservazione, mente recettiva, buon senso. I sentimenti sono profondi e intensi, ma la vera natura del loro temperamento è l’intellettualità e la spiritualità, che fa loro seguire alti impegni di vita, ideali di vita e di pensiero, orientati al più puro misticismo spirituale.

I metalli: l’oro, l’argento, lo stagno
I sigilli forgiati in questi metalli risentono della duplice influenza sopra questo Segno Zodiacale del pianeta Giove e di Nettuno, che hanno conferito al soggetto importanti doti di intelletto e di spiritualità. Questi metalli potenziano le ottime doti conferite.
I minerali: le pietre preziose. L’agata
La gemma amuleto che trova rispondenza in questo Segno è l’agata, molto usata nell’antichità per la forza della sua potenza magica. Essa conferisce il dono dell’eloquenza, perché la gentilezza innata nel soggetto irradia spiritualità e bontà tra coloro che la circondano.

L’essenza astrale: il profumo dei fiori
Prima Decade: Gelsomino
Il profumo di questo piccolo, candido fiore, nella sua fragilità, nella sua delicatezza rappresenta una grande forza che avvince e influenza tutta l’attività cerebrale e psicologica delineando la personalità spirituale del soggetto. Esso viene chiamato anche elisir di lunga vita, perché difende pure dalle malattie di petto.
Seconda Decade: Glicine
Il profumo quasi casalingo di questo fiore, che troviamo tanto facilmente nei nostri giardini, riattiva il flusso delle idee, come accade a coloro che fanno vita troppo casalinga, e domina l’emotività che può provocare facili quanto inutili sentimentalismi.
Terza Decade: Zagara
Il profumo del fiore d’arancio, considerato anche ai nostri giorni il fiore della sposa, in quanto viene offerto all’altare dal promesso alla sua donna, rappresenta un concreto desiderio di felice vita coniugale. Esso conferisce quindi ai coniugi le doti necessarie per conseguirla con fine intelligenza, buona volontà, intuito e amore.

Il colore dell’aura astrale è il violetto
Questo colore rafforza le doti di intelligenza, generosità e misticismo già insite nei nati sotto questo Segno Zodiacale.

Il numero planetario è il Quattro
L’influenza di questo numero agisce sull’eccessivo idealismo, che è la caratteristica dei nati sotto il Segno Zodiacale dei Pesci sotto la duplice influenza di Giove e di Nettuno. Esso li riporta al senso pratico con cui si deve affrontare la vita, richiamando in lodo quelle doti di precisione, di metodo senza le quali la vita stessa perde la sua caratteristica umana, che è fatta di spirito e di materia.

La figura geomantica è Cancer
Questo simbolo non è molto felice, in quanto rappresenta il carcere, in cui viene limitato l’eccessivo dinamismo delle forze spirituali ed intellettuali del soggetto.
Esso rappresenta anche le difficoltà e gli ostacoli che si oppongono ai temperamenti mistici che vogliono dedicarsi a ideali di misticismo. Ma l’intervento di Giove è di valido aiuto per superare le difficoltà e raggiungere gli ideali desiderati.

Il sigillo di Nettuno nella Costellazione dei Pesci
Simboli
La corona circolare esterna rappresenta lo Zodiaco.
I dodici petali di un fiore, appoggiati sulla corona circolare, sono una rappresentazione indiana dei Segni dello Zodiaco.
La gemma amuleto, di cui una scheggia posa sul cuore di una foglia, è la stessa pietra preziosa che posa sul cuore del pianeta dominante.
Le figure esoteriche, che compongono il talismano, sono:
due pesci che si incrociano con il cuore del pianeta dominante, accrescendone l’esoterico potere e le virtù taumaturgiche, conferendo mistica sensibilità, idealismo, profondo senso di fraternità umana.
Il cerchio, di cui si vede soprattutto il cuore radiante, rappresenta il pianeta che domina la costellazione ed influisce in modo particolare sullo spirito conferendo intelligenza, ispirazione, misticismo.
La circonferenza del cerchio ne difende le radiazioni esoteriche, perché si prolunghino nel tempo, all’infinito.

Influenze
Il pianeta Nettuno, dio delle acque, domina la costellazione dei Pesci.
La gemma amuleto di questa costellazione è l’agata, che infonde fascino particolare alla personalità e un senso di profondo misticismo.
Il numero planetario porta-fortuna è il numero quattro.
Il colore del sigillo è verde argento.
L’essenza astrale, legata al segno dei Pesci, è dovuta al profumo.
Prima Decade (20 febbraio – 29 febbraio) – del gelsomino, che rigenera il fisico e la psiche, rende la mente più illuminata e la volontà più ferma.
Seconda Decade (1° marzo – 10 marzo) – del glicine, che riattiva il flusso delle idee, domina l’emotività e il sentimentalismo.
Terza Decade (11 marzo – 20 marzo) – della zagara, che stimola una maggior elevazione intellettuale e sentimentale, lontana da ogni materialità.

M.A. Barbareschi Fino, Astrologia, RF Editore

L'empatia universale dei Pesci!

aapSe il vostro Sole è nei Pesci, avete inclinazione ad imporvi per mezzo della capacità posseduta che vi fa identificare completamente negli altri.
Il nativo di questo Segno appare a prima vista come il più puro altruista. Tuttavia, se il suo Ego non è preparato all’abbandono e ad una più grande identità della maturità interiore, Se vi comportate generosamente potete essere incantevoli, sapete attrarre tanta simpatia da possedere il prossimo, al punto di conquistarlo. Date agli altri quanto desiderano: la comprensione.
Per la vostra profonda empatia vi si può considerare fra gli esseri umani divinamente magnetici, tuttavia se volete farne dono risulterà fluida come l’acqua, vostro Elemento.