Omaggio al Capricorno!

Capricorno 010.jpgIl Capricorno è tradizionalmente rappresentato da una strana creatura, metà capra e metà pesce. In India la parte capra del mostro è sostituita da un’antilope. La capra, come l’antilope, è un animale agile dal piede sicuro, e si ricollega alle realtà terrestri.
Decimo Segno dello Zodiaco, il Capricorno rappresenta, nella simbologia stagionale, la concentrazione dell’inverno, il freddo e l’oscurità che marcano l’inizio di un nuovo ciclo: il seme nascosto nella terra, progetto di una lenta trasformazione che si concluderà nella vegetazione.
Segno di Terra, associato come il suo Signore Saturno a tutto quello che è difficile, ingrato, il clima del Capricorno è marcato dal freddo, dal silenzio, dall’immobilità.

Pillole d'Amore: Capricorno!

Capricorno 013.jpgCatturare un rappresentante di questo segno non è facile, insegna l'antica Astrologia.
Governato da Saturno, infatti è molto cauto prima di operare concessioni in tema di libertà personale, anche se dà l'idea di essere innamorato, può poi fare marcia indietro la volta successiva, essendo dotato di un intelligente self control.
Poco incline agli innamoramenti entusiasti e assoluti, appassionati e gelosi, vive la sua componente amorosa come una parte importante ma non fondamentale della sua vita, mettendo al primo posto la passione per il lavoro.
La riservatezza costituisce un altro punto di riferimento importante del segno, che conosce storie segrete impreviste e imprevedibili nelle quali esprime tutta la sua carica interiore, vissute spesso nella maturità della vita. I segni che sanno comprenderlo meglio sono il Toro e la vergine, con cui può avviare unioni significative anche dal punto di vista professionale.
Molto forte anche l'attrazione esercitata dal Cancro.
La buona categoria sociale, l'intelligenza, l'apparente insignificanza che è vera classe, il non esibirsi, la più totale discrezione, ecco altrettante qualità indispensabili al Capricorno, che non dimentica i difetti per piccoli che siano, e sceglie senza lasciarsi condizionare da troppe lusinghe.

Il Capricorno e Plutone in Capricorno

Capricorno 90.jpgPer i nati in Capricorno siamo ad una svolta epocale. Torna il loro ruolo metodico, nutrito di sacrificio e di saggia attesa, del premio dato a chi lo merita. Giove, Marte e Sole sono i tre Pianeti che governano i Decani del Capricorno. Plutone mette in discussione le differenze nello stile di vita, le regole del gioco, le leggi medesime che hanno guidato i nostri passi fino ad ora. Il fratello che vive negli Inferi dice con chiarezza al gaudente che se la spassa sull’Olimpo che non è più il tempo del vino e delle rose, che il successo dei gaudenti è finito. Nuovi modelli ascetici prevalgono, la rivalutazione della virtù, l’eliminazione di quegli eccessi della democrazia che sconfinavano nell’ingiustizia. Per i nati in questo Segno l’autoanalisi è un’abitudine, il pessimismo un dono. Plutone li aiuterà a dire ‘Te l’avevo detto, io!’ e a rivendicare la possibilità di ripristinare ordine e legalità. Un risultato possibile grazie agli ottimi rapporti del Capricorno con il Toro (finanze in bancarotta) e con la Vergine (organizzazione e ritmi quotidiani da ripristinare). Ne risentono Ariete, Bilancia, Cancro. Ariete perché la libertà diventa un miraggio; Bilancia perché ogni élite viene messa in discussione, Cancro perché del mondo di ieri non vi è più traccia e il rischio della distruzione globale non poi così remoto!

Immagine: Litografie dei 12 Segni Zodiacali, Salvador Dalì, 1967

Capricorno&Fortuna!

Capricorno 136.jpgEsiste la Fortuna?
La risposta del Capricorno potrebbe essere incerta o decisamente negativa.
Crede infatti in ciò che è sicuro, nei teoremi matematici, nelle scoperte scientifiche, ma si accosta con difficoltà ad eventi della vita che possono creargli meraviglia e stupore.
Sa porsi i suoi obiettivi e spesso è lui la stessa ragione profonda della sua fortuna, nel senso che sa predisporre con intelligenza la mossa giusta nel momento giusto, fino a veri e propri trionfi.