L'Uomo Capricorno!

Da un libriccino settecentesco scritto dall’astrologo veronese Domenico Bernardi, detto il Cingarello, leggiamo con curiosità e un filo di divertimento la descrizione dell’uomo nato nel Segno del Capricorno:
‘L’uomo che nasce in questo mese di Decembre, sarà persona che stimerà l’onor suo, avrà più piacere starsene solo che essere in compagnia, schiverà la male pratiche, poco curioso delli divertimenti, sarà più dato alle cure di Dio, che a quelle del mondo. ’
La trattazione, per certi versi curiosamente incredibile, conclude con un originale accenno alla lunghezza della vita: ‘La vita sua durerò sino li anni 25, ovvero 90’, concedendo così un sospiro di sollievo al lettore fiducioso che abbia doppiato il capo della trentina!
Venendo ad una trattazione più realistica e moderna del tipo capricorniano, si può dire che, ad onta dell’apparenza fragile, e della struttura ossea spesso gracile, si tratta di uno dei soggetti più robusti dell’intero Zodiaco, sorprendentemente resistente, vuoi nelle fatiche fisiche, vuoi in quelle morali e di studio approfondito. Possiede notevoli attitudini al lavoro, fisico nei tipi meno evoluti o semplicemente meno favoriti dalle circostanze, intellettuale negli altri, portati ad esprimere una gran copia di impegno riservato, approfondito, privo di esibizionismi, pacato e destinato a sortire un effetto finale dirompente.

Sotto il Segno del Capricorno!

capricorno13.jpgSe avete il Sole in Capricorno, volete far valere l’autorità sugli altri per mezzo del vostro acuto senso della realtà. Questo senso autoritario può oscillare dal cinismo superficiale alla più profonda saggezza, secondo il livello spirituale raggiunto. Essenzialmente, l’energia diretta in basso farà di voi un essere attratto dalle cose terrene, un materialista che sente poca simpatia per gli ideali estetici e spirituali.
La stessa energia diretta verso l’alto, conduce invece alle altezze della saggezza divina. Più dirigerete i raggi di energia verso l’alto, più chiara sarà la visione. In ogni caso, il vostro istinto più profondo sta nel vedere al di là delle facciata delle cose, per penetrare nel cuore di qualsiasi realtà che vi sia dato comprendere.

Il Capricorno nel 2017: L’alleata migliore è la fantasia!

Capricorno425.jpgIl nuovo anno inizia bene per i nati nel decimo segno, con il rito dei compleanni e i transiti favorevoli dei pianeti veloci. Cui si aggiunge il tris pescino formato da Venere, Marte, Nettuno (oltre a Chirone), tutti collocati sulla Terza Casa ideale rispetto al Capricorno. Dunque favorevoli a brevi viaggi, iniziative di studio e di comunicazione, eventuale scelta di hobby creativi e fantasiosi, probabilmente innovativi rispetto al passato. Meno facili febbraio e inizio marzo, in netto miglioramento fine marzo e aprile. Alti e bassi tra maggio e giugno, fino alla terza settimana di luglio. Più tardi un po’ di sofferenza per i costi delle vacanze, con ripresa brillante tra settembre e ottobre. Buone iniziative in vari campi nel periodo successivo, con concentrazione sul lavoro. L’anno finisce con attenzione verso i nuovi amici e alleati. In amore conviene scegliere gennaio, aprile, giugno, fine settembre e ottobre, novembre e l’ultima settimana dell’anno. Plutone danza nel segno da tempo: può proporre problematiche interiori e di adattamento al mondo convulso di oggi. Con buon esito finale! Urano può creare sorprese non chiare nel campo della tecnologia e del Web, specialmente conflittuali ai nati verso fine segno. Molto dipende dall’oroscopo di base!

Semplicemente Capricorno!

Capricorno69.jpgUn’ottima descrizione del Segno del Capricorno è offerta da Carl Gustav Jung.
Egli racconta che la capretta capricorniana inizia di buon mattino la scalata della montagna, percorrendo i sentieri più impervi, accontentandosi di una manciata di sale, capace di raggiungere la cima più alta, verso il tramonto, quando il sole rosso illumina il paesaggio. In quel momento essa si tuffa nel mare sottostante, per riprendere la scalata la mattina dopo, senza fermarsi mai. Si comprendono così alcune caratteristiche fondamentali del Segno: tenacia proverbiale, coraggio, impegno, indifferenza alle lusinghe, precisione, capacità di vivere con l’essenziale, in solitudine con se stesso, ambizione e desiderio di affermazione.
La bellezza sfolgorante e spontanea non costituisce di solito una caratteristica peculiare dei nati nel Decimo Segno. A meno che non vi siano suggerimenti da parte dei Segni vicini, Sagittario e Acquario, nei quali può trovarsi Venere nel momento della nascita. Il tipo medio non è altissimo di statura, è snello (a volte decisamente magro) e la struttura ossea si vede con chiarezza dall’esterno, gambe leggermente arcuate, sguardo tranquillo o tendenzialmente triste. Capelli scuri, denti da rispettare con cura.