La Luna in Ariete e/o in Prima Casa!

E’ la Luna primaria, spontanea, immediata, che si collega con l’infanzia e tutto ciò che di nuovo e di bello vi è nel mondo solare. E’, infatti, la Luna nel Segno di esaltazione del Sole. Immaginazione ardente, eccitazione, esagerazione nelle differenti manifestazioni della vita, istintualità, rivoluzione e valori affini. Nei temperamenti che non sono in grado di esprimere tali valori si può ritrovare un certo infantilismo, accompagnato da instabilità, impulsività, irritabilità. André Barbault elenca le due categorie maschili di personaggi dalla Luna in Ariete, gli asserviti alle donne e gli ostili nei loro confronti.

L'Ariete nel 2017: Sotto la protezione di Venere (e di Saturno!)

Ariete1186.jpgAccade nel 2017 un evento raro e beneaugurante per tutti i nati in Ariete: dal 3 febbraio ai primi di giugno (se si esclude una retrogradazione in Pesci nel mese di aprile) Venere sarà costantemente in Ariete. Se pensiamo che di solito Venere trascorre in media 3 settimane in ciascun segno possiamo dedurne notizie d’amore incoraggianti, specie per i nati nel primo e nel secondo decano. Saturno sarà favorevole per la quasi totalità dell’anno, pochi saranno i giorni di ostilità a fine anno. Urano ancora in Ariete dedicherà le sue attenzioni imprevedibili ai nati verso il 15 o 16 aprile. Plutone continuerà a contestare i nati verso il 6 e 7 aprile, Nettuno consiglia di agire con riflessione ai nati verso la fine di marzo. Marte chiede cautele in gennaio, sarà vivace tra febbraio e i primi 10 giorni di marzo, vorrà cautele finanziarie tra fine marzo e aprile, consiglierà di studiare e comunicare tra maggio e inizio giugno. Meglio non strafare più tardi fino alla terza settimana di luglio. Ottimo supporto per vacanze, sport e viaggi tra fine luglio e inizio settembre, operoso tra settembre e ottobre, consiglia cautele tra la fine di quel mese e i primi di dicembre. L’anno si conclude in crescita, ma conviene essere economi!

Il Segno dello Zodiaco come guida spirituale: Ariete!

Ariete149.jpgAriete è la prima spinta vigorosa, il Segno di una stagione dall’inizio gagliardo. L’esuberanza della primavera riflessa in tutti e tre i Segni primaverili, è alleata a quei periodi di sviluppo dell’ego, quando esso è teso verso la vita di speranza ed aspettativa con quella strana mescolanza d’introspezione e di smemoratezza che troviamo in un bimbo.
E’ un periodo in cui i propri interessi sembrano assorbire tutto, non lasciando posto per il minimo riconoscimento di qualcosa o qualcuno. Un Segno non necessariamente di insensibilità e di egotismo, ma qualche volta anche di quella perfetta concentrazione di energie che porta alle più alte forma di successo.
I modi di Ariete, rappresentato più di un breve periodo delle nostre vite nel lungo viaggio dell’anima verso la perfezione; vi è anche quella determinazione per dei nuovi inizi che viene dopo grandi prove, dopo aver finalmente imparato delle lezioni. E’ una forma di ricognizione nel ‘sempre nuovo’ dell’eternità dove, senza interruzione, sorgono le circostanze favorevoli per fare ammenda.
Può anche essere una stagione per tendersi verso l’umanità intera. ‘Ho trovato una strada per una nuova avventura e presto noi saremo tutti liberi! Unitevi a me! …’.
Può essere tanto una stagione di propositi saggi e profondi, quanto di preoccupazione egoistica.

Curiosando nel mondo dell'Ariete!

Ariete178.jpgIl temperamento del nato in Ariete è effervescente e trascinante, dotato di un dinamismo che abbatte gli ostacoli, di spontaneità dagli scatti bruschi. Il tipico Ariete è ottimista, entusiasta, ostinato, è un precursore e un innovatore. Secondo il suo grado di evoluzione e di cultura è più o meno capace di controllare e di orientare verso uno scopo costruttivo l’energia che bolle nella profondità del subconscio.
E’ l’uomo tutto d’un pezzo, del ‘tutto o nulla’, che conosce calcolo o scaltrezza, dai sentimenti generosi e dai capricci infantili, è un’anima giovane, che corre, temerario, verso le sue avventure senza fermarsi a prevederne i pericoli, ansioso di bruciare le tappe.