... e la genialità acquariana!

Acquario 3147.jpgIl tipo Acquario ha in alcune delle sue caratteristiche psichiche una certa affinità con i tipi Scorpione e Cancro; al primo l’avvicinano il suo amore del misterioso, la sua combattività e il suo desiderio di diventare la guida degli altri, tutto questo però in forme molto più miti e affabili di quelle proprie del tipo Scorpione; con il tipo Cancro ha in comune la stravaganza dei modi e l’oscillare fra estremi sia rispetto alle idee e cose sia nei riguardi delle persone che incrociano la strada della sua vita; ha pure una forte tendenza alla solitudine, affine in ciò non solo al tipo Cancro, ma soprattutto al tipo Capricorno.

Simile a quest’ultimo è anche nella sua costituzione fisica: ha una statura media, un po’ tarchiata, ma con una ossatura meno pesante e pronunciata dei capricorniani, spesso anzi piuttosto sottile; nel viso invece è più specialmente negli occhi, grandi, di colori limpidi e con uno sguardo penetrante, ricorda talvolta il tipo Scorpione.
Ciò che nel tipo Acquario rappresenta una sua nota particolare è, si direbbe, la sua genialità. Negli individui superiori troviamo spesso visionari, ricercatori ostinati della verità, pensatori con concezioni di vita molto originali o eccentriche, improntate a idee riformatrici e rivoluzionarie di vario genere. Siccome a ciò si aggiungono per lo più tendenze religiose o mistiche, non sorprende vedere fra questi tipo fondatori di sette (Kriscnamurti), sovversivi con alte aspirazioni al perfezionamento della società umana in base ad una nuova morale di cui si credono propugnatori, persone che in un modo o nell’altro combattono il presente in nome di un avvenire migliore. Negli individui mediocri si osservano gusti strani e raffinati, la tendenza a tener passo con la moda nel vestiario e nell’arredamento delle proprie abitazioni; questi individui frequentano pure volentieri circoli dove si discutono problemi di attualità. In altre parole: il tipo Acquario vorrebbe ad ogni costo essere l’uomo moderno, alla testa e partecipe dei movimenti di avanguardia. Con negativi aspetti nel tema di natalità, il tipo Acquario può diventare un abile imbroglione, ingegnoso nell’inventare sempre nuovi trucchi, oppure un fanfarone innocuo, ma tanto più smisurato nelle sue vanterie, una specie di Barone di Munchausen o Till Eulenspiegel.
Nei modi di trattare i propri simili, il tipo Acquario è piuttosto mite, cortese, anzi, tende a prodigarsi in gentilezze verso gli altri; sviluppato è pure in questo tipo il senso estetico; ama la natura e le cose belle. Vi è d’altra parte nel tipo Acquario una certa vanità che può turbare i suoi rapporti con altre persone: vorrebbe vedere confermata la propria originalità e sanzionato il proprio diritto di essere considerato come un individuo eccezionale (affine in ciò appunto al tipo Cancro); in tal modo, facilmente corre il pericolo di non essere preso sul serio. Nonostante tutto questo il tipo Acquario, qualora vi siano corrispondenze cosmiche favorevoli, riesce ad assurgere a posizioni elevate, sia socialmente che spiritualmente, e a provare quindi la buona ragione di questo suo ‘vanitoso comportamento. ’
Nella maggioranza dei casi, in cui tali corrispondenze mancano o non sono sufficientemente pronunciate, si tratta di individui che si rivelano membri utili della società umana ottenendo i migliori risultati con il loro lavoro nelle più svariate professioni: come ingegneri, medici, scienziati, tecnici, artigiani, operati specializzati, ecc…
Anche quelli meno dotati spiritualmente fra i tipi Acquario hanno senso e amore spiccati per la musica, e se non altro diventano musicisti dilettanti (Federico II il grande, nato con il Sole nel segno dell’Acquario, oltre ad essere un grande capitano, fu come si sa un appassionato suonatore di flauto; due grandi compositori fra gli altri appartengono a questo tipo: Mozart e Schubert. Nel tema di natività di Riccardo Wagner come quello di Tchaikovsky il MC è occupato dal segno dell’Acquario).
I tipi Acquario posseggono una grande abilità mentale e manuale, ciò che li rende atti a svolgere con successo le più svariate attività soprattutto nel campo della scienza e della tecnica. Sono instancabili nel loro impeto inventivo e vorrebbero perfezionare ogni cosa. Ma qualunque sia il mestiere o la professione di un individuo appartenente al tipo Acquario, tutto il suo agire, coscientemente o inconsciamente, è animato dall’aspirazione ad essere degno della propria qualità di uomo e, se possibile, ad essere un modello per gli altri. Questo ‘motivo di redenzione’ assume nei tipi superiori quegli effetti eccezionali a cui abbiamo già accennato.
Nell’abbandonarsi al volo della propria fantasia e oscillando tra idee, cose e persone, il tipo Acquario ha tuttavia un senso abbastanza sviluppato della realtà per non prendere mai decisioni precipitate qualora sia costretto ad agire in mezzo alla praticità della vita. Con molta calma sa ponderare i lati positivi o negativi di una azione prima di iniziarla, sicché nonostante tutto il suo utopismo non si spende ‘tra le nuvole’.
La medesima circospezione caratterizza i suoi rapporti sentimentali. Prima di legarsi durevolmente ad una persona, pensa e ripensa a lungo, pesa e ripesa i vantaggi e gli svantaggi della progettata unione, tentando di rendersi conto del carattere e delle qualità del futuro compagno di vita. Nel matrimonio il tipo Acquario si rivela nei suoi buoni lati e può considerarsi sotto questo aspetto tra i tipi astrologici uno dei più ‘felici’, se non gli capita di unirsi ad una persona del tutto inadeguata spiritualmente e psichicamente alla sua natura. I più frequenti fenomeni patologici che si incontrano nei tipi Acquario sono: artritismo, emorroidi, malattie della milza, dei gangli linfatici, lesioni alle gambe e alle caviglie.

Nicola Sementovsky Kurilo, Astrologia – Trattato completo teorico-pratico, Hoepli Milano, 1969

.