Sulle note di Urano!

Nel Segno dell’Acquario due Pianeti hanno il dominio: Saturno ed Urano. Il primo lento e tradizionalista, guarda il passato, e il secondo impulsivo e dinamico, è volto verso il futuro. Questa natura può essere simboleggiata dal dio romano Giano bifronte.
Le note predominanti della personalità dell’Acquario sono: la mancanza di pregiudizi convenzionali, la versatilità, l’intelligenza e l’intuizione. E’ il Segno del desiderio e della speranza; della comunità e della comunicativa; del calore umano e della comprensione. Il suo mondo è quello della fantasia e dei pensieri. In questo Segno, più che in ogni altro, sono nati tutti i poeti e i pensatori!
Ciò che chiede dalla vita è l’indipendenza, la libertà individuale dello spirito, senza dogmi né restrizioni, basata su di una morale e responsabilità personale. Spesso precorre i tempi, scopre le cose che sono ancora inimmaginabili ed oscure agli altri; i quali non riescono a seguire le sue idee e lo definiscono ‘visionario’.
Tuttavia non perde la visione realistica degli avvenimenti, e la fusione di questi due caratteri in contrasto crea in lui l’inventore, tecnico e pratico, che sa dare forma e sostanza ai suoi pensieri.
Di questo Segno sono i più grandi inventori: Edison, Galilei; i più grandi precursori della tecnica moderna: Verne; i maggiori teorici dell’evoluzione: Darwin, Haeckel.

8 Febbraio 2016: Capodanno Cinese, è l'anno della Scimmia!

Scimmia 03.jpgRacconta un’antica leggenda che il Buddha, giunto vicino al momento in cui sentiva di dover lasciare questo mondo, volle accanto a sé tutti gli animali, per un saluto. Se ne presentarono soltanto 12 e per premiare la loro sollecitudine essi furono chiamati a governare un anno ciascuno del Calendario:
Topo, Bue, Tigre, Lepre, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Cinghiale.
In realtà fin dal VI secolo avanti Cristo in Cina, Mongolia e Tibet si sviluppò un sistema di correlazioni simboliche basato su un piccolo ciclo composto da 12 anni lunari, ispirato al tempo che Giove impiega per percorrere tutto lo Zodiaco. Dodici piccoli cicli compongono un Grande Ciclo, di 60 anni. Ciascun anno non inizia dal 1° gennaio, ma esattamente dalla Luna Nuova che si forma nel segno dell’Acquario, tra fine gennaio e febbraio. Il Calendario Cinese è infatti Lunare, retaggio di tempi lontani dei quali sopravvivono oggi solo più quello ebraico e quello musulmano. L’astrologia Cinese (Hsing Ming) non è infatti basata sul movimento dei pianeti, o sulle costellazioni celesti, o su particolari fenomeni astrologici, sebbene ne tenga conto a livello collettivo.

L'Aquario di Dante Alighieri!

Acquario104.jpg‘In quella parte del giovinetto anno
Che ‘l sole i crin sotto l’Aquario tempra
e già le notti al mezzo dì sen vanno,
quando la brina in su la terra assempra
l’immagine di sua sorella bianca,
ma poco dura a la sua penna tempra,
lo villanello a cui la roba manca,
si leva, e guarda, e vede la campagna
biancheggiar tutta; ond’ei si batte l’anca,
ritorna in casa, e qua e là si lagna,
come ‘l tapin che non sa che si faccia;
poi riede, e la speranza ringavagna,
veggendo ‘l mondo aver cangiata faccia
in poco d’ora, e prende suo vincastro,
e fuor le pecorelle a pascer caccia.’

Dante Alighieri

Chiamali se vuoi fidanzamenti...

Hall.jpgDa tempo giungevano pettegolezzi, negli ultimi giorni è arrivato l’annuncio ufficiale del fidanzamento tra l’ottantaquattrenne Rupert Murdoch e la non più giovanissima Jerry Hall (49 anni). Entrambi hanno avuto vite avventurose, per chi studia astrologia è sempre istruttivo ‘comparare’ le due carte del cielo. Di lei non conosciamo l’ora di nascita, redigiamo quindi un Tema di Sinastria con all’esterno la domificazione di lui e all’interno i pianeti di lei calcolati all’ora media delle 12.
Pesci (lui) e Cancro (lei) armonizzano nel modo fondamentale di vedere la vita.