L'umiltà di colui che legge il Cielo.

Zodiaco12Dopo molti anni di esperienza interpretativa come professionista in Astrologia ho maturato la convinzione che un grafico da solo non è sufficiente a esprimere tutti i significati che andiamo cercando, in campo psicologico come in quello previsionale. 

Per poter essere precisi bisognerebbe tener conto nel medesimo istante di Età anagrafica, Transiti, posizionamento del pianeta dominante, Rivoluzione Solare, Luna Nuova Prenatale, data emersa dal Tema Progresso. Su tutto questo vanno a inserirsi i collegamenti astrali con le persone vicine per legami di sangue o di sentimento, verso la costruzione di un magico mosaico che almeno in parte sfuggirà sempre alla nostra analisi.
E’ inutile voler pretendere di ‘prevedere’ ogni fase della nostra vita. L’Astrologia richiede grande umiltà e attenta sperimentazione.
Solo con il trascorrere del tempo si acquisisce sensibilità e si percepiscono agevolmente quali potranno essere gli sviluppi della situazione. Ma sarebbe sbagliato applicare alla lettera regole rigide.
E’ sempre bene ricordare che l’Astrologia è materia umanistica e non deterministica. Il celebre astrologo Krafft previde a molte famiglie la morte dei figli nel corso della seconda guerra mondiale. Alcuni morirono, altri superarono prove difficilissime ma se la cavarono, dimostrando che la durata della vita non è direttamente connessa ai transiti più o meno favorevoli, ma fa parte di un disegno provvidenziale (per chi crede in Dio) o meccanicistico, per chi si limita alla razionalità.