Pronostici Lunari

Luna88.jpg‘Si ricavano dalla Luna dei pronostici di carattere generale attinenti ai tempi universalmente ricevuti e sino ad oggi conservati nella dottrina degli antichi. Nel quarto giorno dopo la congiunzione col Sole, essa fornisce la indicazione della temperatura del rimanente periodo di quella Lunazione, cioè, che tempo si avrà al mattino, a mezzogiorno e alla sera; tale tempo si manterrà invariato per il resto del mese; se nella falce il corno superiore si palesa più scuro dell’altro, ciò potrà significare che pioverà intorno al Primo Quarto; oppure quando la Luna è Piena, oppure durante il Secondo Quarto; se si tratta del corno in basso nell’Ultimo Quarto; e se al centro quando la Luna sarà Piena.

Decifrazione del Mosaico Interpretativo

Astrolabio1.jpgI concetti astrologici hanno subito una trasformazione. Un tempo l’Oroscopo riguardava il destino collettivo (se Marte è rosso, il Re parte per la guerra, afferma una tavoletta babilonese conservata al British Museum), oggi si sforza di essere individuale e di scrutare passato, presente, futuro, mentre la sua funzione previsionale registra più il trend generale degli eventi. Alcuni personaggi incarnano comunque un intero periodo storico spesso difficile, divenendo simbolo di una intera generazione.
Ciascuno di noi vive un’esistenza individuale, inserita in un collettivo sempre più determinante. Si formano così in Cielo, secondo l’opinione di Bernadette Brady, veri e propri trattati celesti che recano con sé cambiamenti imprevedibili delle prospettive.

Profezie e Divinazioni

Casa Nostradamus.jpgIl nostro viaggio inizia a Parigi. Il 14 luglio 1789 è senz’altro una data storica fondamentale: gli insorti parigini assaltano la vecchia fortezza. E’ l’episodio più rappresentativo della Rivoluzione Francese, uno degli eventi più traumatici e importanti della storia dell’uomo. La Rivoluzione Francese travolse infatti il vecchio mondo della monarchia assoluta e la sua influenza si sparse per mezzo mondo.
Ma un particolare poco noto è che i nobili francesi avrebbero potuto prevedere quanto li stava per travolgere se solo si fossero ricordati di quanto aveva scritto il Vescovo, Teologo e Astrologo Pierre d’Ailly, vissuto tra il 1350 e il 1420.

Vergine, angelo zodiacale!

Vergine425.jpg‘Questa descrizione (dei nati sotto la Vergine) può essere quella di una vecchia signorina di cinquant’anni come può applicarsi al Leone egocentrico e autoritario, ma è molto lontana dalla giovinetta quindicenne del primitivo simbolo. La fanciulla era un angelo, aveva le ali. Rappresentava la dea Astrea, deo o potenza divina della Giustizia che nell’Età dell’Oro viveva sulla Terra. Non è affatto strano che i nati sotto il suo Segno siano stati considerati i più amabili e leggiadri dello Zodiaco. Facendone un Segno di Terra Tolomeo non potè evitare di tarpargli le ali e così divenne questa anziana signorina, egoista, fredda e velenosa! Angelo o mietitrice che sia, è certo che il simbolismo della Vergine è scarsamente accettato.’

Rupert Gleadow, Le origini dello Zodiaco