Crepi l'Astrologo!

Corona377.jpgUn Re e una Regina che chiedono al proprio figlio, principe ereditario, di non sposarsi per non incorrere nei segni infausti del destino; gli Astrologi di Corte che decretano il rinvio delle nozze di almeno sei anni; un figlio furioso e ubriaco che si presenta per la cena a Palazzo Reale, viene allontanato, torna e uccide tutti i commensali – padre, madre, fratello, sorella e altri parenti – poi rivolge l’arma contro se stesso e tenta di suicidarsi; un protocollo che impone che l’omicida agonizzante diventi Re in ogni caso.

Sole e Luna, gli Occhi del Cielo

SoleLuna145.jpgSole e Luna, i due grandi occhi del cielo, hanno un’importanza decisiva per la genesi della credenza e nell’azione degli astri sulla Terra. Prima di tutto la Luna, che cambia forma così visibilmente da un giorno all’altro. Tutti i popoli hanno creduto di riconoscere determinati influssi di questo corpo celeste sulla vita terrena. Fosse pure una fiaba cocciutamente creduta vera l’aumento e la diminuzione di grandezza di ostriche e ricci di mare, del fegato dei topi e degli occhi dei gatti, di erbe e piante, in rapporto alle Fasi Lunari (il grande Keplero ripeteva tutto ciò con lo stesso candore degli antichi), restava un fatto incontestabile anche per l’indagine più rigorosa il moto di alta e bassa marea, e non erano neppure da escludere influenze della Luna sull’epilessia, il sonnambulismo e i cicli periodici nella vita sessuale femminile.

La mia esperienza nel campo nella Consultazione: un arricchimento costante!

Angeli72Essa emerge da oltre trent’anni di consultazioni astrologiche, dal confronto quotidiano con Temi di Nascita, Temi di Transito, Previsionali, di Rivoluzione Solare, di Luna Nuova Prenatale, di Luna Nuova Mensile, con tutti gli annessi e connessi che lo svolgimento dell’attività astrologica impone ad un professionista che voglia essere serio nella pratica quotidiana della sua attività.

Come farsi capire dal Consultante

Mano091.jpgParlando in italiano, è la risposta più semplice e lapalissiana!
Che sembra facile, ma facile non è. Un Astrologo può essere di estrazione sociale culturale inferiore o superiore a quello del Consultante. Se è di preparazione semplice è inutile che voglia apparire per ciò che non è, complicherebbe la situazione, dicendo sciocchezze e spropositi allo scopo di impressionare l’interlocutore. E’ sempre meglio essere se stessi, parlare semplicemente ed essere consci che anche il plurilaureato quando si fa analizzare la sua Carta del Cielo diviene curioso come un bimbo e teme il potere che si trova nelle mani e nella mente della persona che lo analizza… Questo non significa che non dobbiamo fare passi avanti verso nuova dimensione culturale. Leggere il giornale ogni giorno o almeno un paio di volte alla settimana, ascoltare almeno un telegiornale al giorno, acquistare giornali di Astrologia e leggerne gli articoli che ci interessano maggiormente, ecco altrettanti esercizi molto semplici.